rotate-mobile
Basket

Serie B: Orzinuovi non sbaglia, suo il derby contro la Pallacanestro Crema

Il derby si tinge di biancoblù. La squadra di coach Marco Calvani, al termine di una partita mai in discussione, batte la Logiman Crema e si conferma regina del girone.

ll derby si tinge di biancoblù. L'Agribertocchi Orzinuovi, al termine di una partita mai in discussione, batte la Logiman Crema e si conferma regina del girone.

Nemmeno il tempo di accomodarsi in tribuna che Orzinuovi aggredisce subito la partita, siglando, senza troppa fatica, un rapido parziale di 6-0, ad opera di Ponziani, Planezio e Da Campo. Gli ospiti sembrano accusare il colpo, ma interrompono il digiuno grazie alle iniziative di Wilthshire e Stepanovic, che mantengono Crema in linea di galleggiamento. Tuttavia l’Agribertocchi non si scompone e continua ad esprimere la propria pallacanestro, alzando il volume in difesa. Da Campo e Ponziani decidono di salire in cattedra facendo volare gli orceani sulle tredici di lunghezze di vantaggio, obbligando coach Massimiliano Baldiraghi a sospendere il tempo nella speranza di invertire la tendenza (17-4 al 5’).

Al ritorno sul parquet Orzinuovi trova subito la via del canestro, mediante un gioco a due tra Alessandrini ed Agbamu, rintuzzato all’istante da un terzo tempo di Esposito. Orzinuovi, però, ha l’inerzia saldamente nelle proprie mani punendo ogni disattenzione cremasca, le cui sorti offensive sono sulle spalle di Fazioli, a fronte di un’Agribertocchi abile nel soffocare ogni velleità rivale in zona d’attacco (28-8 al 10’).

Il secondo quarto è aperto da un canestro di pregevole fattura di Leonzio, bravo nello sfruttare la linea di fondo. La Logiman, priva di un giocatore di livello come Crespi, fatica ad essere pericolosa in entrambi i fronti del campo. Orzinuovi, infatti, non molla di un centimetro, proseguendo a martellare il ferro dei viaggianti, i quali non impensieriscono la truppa di coach Marco Calvani, che, di fatto, una spalla decisiva per l’esito alla partita la infonde molto presto (39-11 al 15’). Crema prova a salvare la faccia, ma riesce a muovere il tabellino solo grazie ai tiri liberi dalla lunetta. Lo staff tecnico orceano, come giusto che sia, mantiene la barra dritta, volendo mantenere alta la concentrazione. Lazukic e Fazioli cercano di guidare i compagni verso la risalita della china, ma ogni tentativo sembra vano. Una leggerezza di Carnevale, gettato nella mischia a fronte del risultato ampio, costa un timeout ad Orzinuovi, con coach Marco Calvani a spronare i suoi a continuare sopra questi binari. Alessandrini, cinico come al solito, scarica una tripla frontale che manda le squadre alla pausa lunga con un vantaggio di venti punti (46-26 al 20’).

Il terzo periodo inizia con un sussulto d’orgoglio rosanero. I ragazzi di coach Massimiliano Baldiraghi, infatti, costruisce un parziale di 2-6 che riporta la discrepanza a sedici punti. Ci pensa Planezio, nel traffico ad interrompere il digiuno orceano, coadiuvato da Gallo, che ingaggia uno splendido duello personale con Fazioli, vero capitano (53-36 al 25’). Crema, dal canto suo, si aggrappa alle iniziative di Wilthsire e Lazukic, che, innescati da Fazioli, fanno male alla difesa orceana, che subisce il prepotente rientro degli storici rivali, costringendo coach Marco Calvani a richiamare tutti in panchina, per una giusta reprimenda. Alla ripresa delle ostilità, Leonzio aggiunge un punto su tiro libero, mentre Gallo stoppa una pericolosa iniziativa di Ballati. La Logiman è lontana dall’ammainare bandiera bianca, ma Planezio prova a caricare l’ambiente con una bomba pesante (59-45 al 30’).

L’ultima frazione di gioco è sparigliata da un piazzato di Ponziani, a cui risponde con la stessa moneta il solito Fazioli, in autentica giornata di grazia. L’Agribertocchi alza ancora il volume in difesa, ma viene punita da una tripla di Ziviani, prima che Da Campo concretizzi un gioco da tre punti (69-53 al 35’). Gli ultimi minuti di gioco vedono Crema proiettarsi in avanti per affondare l’ultimo assalto. Orzinuovi, però, è molto attenta a gestire il tesoretto accumulato grazie alla leadership di Gallo e Trapani e si aggiudica il derby con autorevolezza.

Agribertocchi Orzinuovi - Logiman Pall. Crema 76-64 (28-8, 18-18, 13-19, 17-19)

Agribertocchi Orzinuovi: Riziero Ponziani 14 (6/10, 0/0), Nicolas Alessandrini 13 (1/2, 3/4), Mattia Da campo 12 (4/6, 0/3), Marco Planezio 9 (3/6, 1/3), Destiny Agbamu 8 (4/8, 0/0), Filippo Gallo 7 (2/3, 1/3), Ennio Leonzio 6 (1/1, 1/2), Emanuele Trapani 5 (2/6, 0/2), Giovanni Gasparin 2 (0/3, 0/2), Emanuele Carnevale 0 (0/0, 0/0), Alessandro Procacci 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 17 - Rimbalzi: 40 9 + 31 (Filippo Gallo 7) - Assist: 13 (Mattia Da campo 5)

Logiman Pall. Crema: Arsenije Stepanovic 16 (5/10, 0/2), Filippo Fazioli 15 (3/7, 2/4), Andrija Lazukic 10 (5/6, 0/0), Lorenzo Ziviani 8 (1/4, 2/4), Andrea Ballati 7 (2/6, 1/4), William luca Wiltshire 4 (2/5, 0/3), Alessandro Esposito 4 (2/3, 0/4), Matteo Guerini 0 (0/0, 0/1), Thomas Carinelli 0 (0/0, 0/0), Andrea Abbà 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 10 - Rimbalzi: 27 1 + 26 (Arsenije Stepanovic , Filippo Fazioli 6) - Assist: 10 (Filippo Fazioli 9)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: Orzinuovi non sbaglia, suo il derby contro la Pallacanestro Crema

BresciaToday è in caricamento