rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Basket

Serie B: L'Agribertocchi non sbaglia e vince il derby lombardo contro la Brianza casa basket

L'Agribertocchi, al termine di una gara fisica e ad alta intensità, archivia la pratica Brianza Casa Basket ed inizia nel migliore dei modi il girone di ritorno ancora sullo scettro di prima della classe

L'Agribertocchi Orzinuovi di coach Marco Calvani, al termine di una gara fisica e ad alta intensità, archivia la pratica Brianza Casa Basket ed inizia nel migliore dei modi il girone di ritorno ancora sullo scettro di prima della classe, davanti a milletrecento spettatori.

Nemmeno il tempo di accomodarsi in tribuna che Procacci, dotato di due gambe esplosive, lasci sul posto la difesa avversaria appoggiando al tabellone due punti comodi. Gli ospiti non si scompongono e, basando la costruzione della propria manovra offensiva, sopra a rapidi contropiedi guidati da Lanzi e Galassi e capitalizzati al meglio da Bertini, prima che Ponziani, dalla linea delle carità, pareggi i conti a seguito di una grande lotta sotto i tabelloni (6-6 al 5’).

L’Agribertocchi alza il volume in difesa obbligando la formazione brianzola a prendersi conclusioni affrettate e con poca lucidità, mentre Alessandrini addomestica nel pitturato Bugatti, che mal digerisce la pressione del rivale.

Orzinuovi ne approfitta e cerca di creare un piccolo divario, portandosi in vantaggio di quattro lunghezze grazie ai cesti di Ponziani e Leonzio, che sospinge ulteriormente gli orceani, prima che Bugatti infili tre punti consecutivi, mantenendo in linea di galleggiamento i suoi (15-11 al 10’).

Il secondo quarto è aperto da cinque punti consecutivi di Bertini, tra i migliori nelle fila brianzole, abile nel battere la difesa casalinga, a cui Ponziani ed Alessandrini rispondono con due canestri di pregevole fattura. I viaggianti rimangono attaccati ai concorrenti, ma l’Agribertocchi firma un parziale di 6-0, che obbliga coach Nazareno Lombardi a chiamare un timeout. Al ritorno in campo Bertini arma la mano e trova il fondo del secchiello con una bomba frontale a gioco rotto, accorciando lo strappo (27-24 al 15’). Orzinuovi non si scompone e alza l’intensità in entrambi i fronti del campo. E’ una scelta che paga, in quanto i biancoblu conquistano diversi rimbalzi, grazie al carisma e alla fisicità di Ponziani, per poi ripartire in transizione concludendo con situazioni offensive collaudate, che fanno volare l’Agribertocchi sui nove punti di vantaggio, che costringe lo staff tecnico ospite a sospendere ancora il tempo.

La musica non cambia, ma coach Marco Calvani non lascia nulla al caso e, a pochi secondi dalla fine, grazie ad un timeout, disegna un’ottima sull’asse formata da Trapani e Planezio, prima che una preghiera di Bugatti da centrocampo peschi il bersaglio grosso (44-36 al 20’).

L’inizio della ripresa delle ostilità è di targa orceana. Ponziani riprende da dove aveva lasciato scrivendo a referto sei punti consecutivi. E’ però l’intera squadra a prendersi la scena, mostrando una difesa asfissiante e dinamica in ogni situazione e bucata solo dopo diversi minuti da un’entrata di Bertini. Leonzio, nonostante le iniziative di Bugatti e del solito Bertini, prova a dare la prima spallata alla partita (55-43 al 25’). Tuttavia i brianzoli sono molto lontani dall’ammainare bandiera bianca e, in un battito di ciglia, siglano un parziale di 0-7 che porta coach Marco Calvani a chiamare un timeout, con l’intenzione di invertire la rotta.

Al rientro in campo prima Bugatti continua a martellare il ferro avversario, e poi il duo arbitrale commina un discutibile fallo antisportivo a Da Campo. I biancoverdi riaprono il discorso ricucendo la discrepanza a quattro punti, ma l’Agribertocchi, trascinata dal calore del suo pubblico, mette nel borsino un controparziale di 5-0 che ridà nuova linfa ai biancoblu che risalgono la china fino a undici lunghezze di vantaggio (67-56 al 30’).

L’ultima frazione di gioco è sparigliata da due giocate di alto livello di un indemoniato Alessandrini, in grado di fare la differenza in entrambi i lati del campo e, coadiuvato dal cinismo di Procacci e Trapani, proietta l’Agribertocchi sui venti punti di vantaggio, ponendo, di fatto, il primo chiodo sull’esito della partita, sebbene Bugatti e Lanzi, provino a mantenere in vita un barlume di speranza (80-65 al 35’).

Coach Marco Calvani sospende il tempo e, al rientro in campo, la squadra facendo calare il sipario.

Agribertocchi Orzinuovi - Lissone Interni Brianza Casa Basket 93-80 (15-11, 29-25, 23-20, 26-24)

Agribertocchi Orzinuovi: Riziero Ponziani 18 (7/9, 0/0), Nicolas Alessandrini 16 (6/6, 0/2), Ennio Leonzio 15 (1/2, 3/6), Alessandro Procacci 12 (2/3, 1/1), Emanuele Trapani 11 (1/5, 1/4), Marco Planezio 6 (3/6, 0/1), Mattia Da campo 6 (0/1, 2/2), Destiny Agbamu 5 (2/5, 0/0), Filippo Gallo 2 (1/2, 0/3), Daniel Trebeschi 2 (1/2, 0/1), Elia Frigerio 0 (0/0, 0/0), Giovanni Gasparin 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 24 / 27 - Rimbalzi: 31 7 + 24 (Filippo Gallo 6) - Assist: 14 (Alessandro Procacci 4)

Lissone Interni Brianza Casa Basket: Fabio Bugatti 21 (5/9, 2/4), Matteo Galassi 19 (5/8, 2/11), Alessandro Bertini 17 (4/7, 3/7), Lanzi Tommaso 11 (4/5, 1/3), Adam abba Adamu 4 (1/4, 0/0), Davide Todeschini 3 (0/1, 1/1), Davide Poser 2 (1/1, 0/1), Petar Jovanovic 2 (1/1, 0/0), Luca Fabiani 1 (0/2, 0/0), Flavio Pirola 0 (0/0, 0/0), Paolo Redaelli 0 (0/0, 0/0), Giacomo Contestabile 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 15 - Rimbalzi: 29 6 + 23 (Davide Poser 6) - Assist: 12 (Fabio Bugatti , Davide Todeschini 3)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: L'Agribertocchi non sbaglia e vince il derby lombardo contro la Brianza casa basket

BresciaToday è in caricamento