rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Basket

Serie B: L'Agribertocchi fa suo il derby. Bergamo lotta ma non basta

L'Agribertocchi porta a casa la vittoria al termine di una gara ruvida, crescendo di qualità ed intensità con il passare dei minuti ed imponendosi su Bergamo con autorevolezza

L'Agribertocchi porta a casa la vittoria al termine di una gara ruvida, crescendo di qualità ed intensità con il passare dei minuti ed imponendosi su Bergamo con autorevolezza.

La partita, in principio, ha un ritmo lento e compassato. Bergamo costruisce la propria trama di gioco sopra alle iniziative di Simoncelli, bravo ad innescare Cane in corsa sotto le plance, e Genovese, che, grazie alla sua fisicità, mette in crisi Procacci con un vantaggio importante. Tuttavia, non appena alza il volume in difesa, Orzinuovi costringe i gialloneri ad eseguire dei possessi poco lucidi, propiziando numerose palle perse, che però l’Agribertocchi fatica a tramutare in punti, sebbene le conclusioni siano ben costruite (2-4 al 5’).

Il sodalizio orobico propone una pressione asfissiante nei confronti degli avversari e questo comporta l’esaurimento precoce del bonus, con Leonzio a pareggiare i conti dalla linea della carità, all’interno di un’inerzia spezzettata dove gli errori la fanno da padrone. Alessandrini cerca di scaldare l’atmosfera con una tripla frontale su assist di Gasparin, dopo un comodo appoggio al ferro di Caridi, permettendo ad Orzinuovi di chiudere avanti (11-10 al 10’).

Il secondo quarto è inaugurato da una tripla di Masciarelli, tra i più pericolosi nella fila nemiche, al quale Gasparin risponde con un cesto di pregevole fattura, anche se Caridi procede nel creare grattacapi ai lunghi orceani. L’Agribertocchi grazie al dinamismo di Trapani prova a volare in contropiede, pescando Gasparin dall’angolo che non sbaglia da oltre l’arco, per il nuovo vantaggio di targa casalinga (18-15 al 15’).

La squadra di coach Marco Calvani spinge sopra il pedale dell’acceleratore e Da Campo, al culmine di un’ottima azione corale, scaglia una tripla che vale un vantaggio di sei lunghezze e il timeout bergamasco, con coach Gabriele Ghirelli a tentare di invertire la tendenza.

Al rientro in campo piove sul bagnato per Bergamo.

Masciarelli, infatti, a palla lontana colpisce Agbamu e viene invitato dal duo arbitrale a prendere la via degli spogliatoi. I gialloneri hanno uno scatto d’orgoglio e, in un amen, firmano un parziale di 0-5 con Genovese e Rota, che riduce il gap alla pausa lunga (29-24 al 20’).

La ripresa delle ostilità è inaugurata da un break di 7-0 da parte di Orzinuovi ad opera di Planezio, un fattore in entrambi i lati del campo a rimbalzo, e Gasparin, cinico in terzo tempo nel traffico. Lo staff tecnico orobico richiama i giocatori in panchina, con l’intenzione di dare una scossa alla squadra, scivolata sugli undici punti di vantaggio. Genovese tenta di ricucire lo strappo, ma Planezio lo ripaga da tre punti (39-28 al 25’).

L’Agribertocchi alza ancora l’intensità in difesa, grazie alla grinta soprattutto di Alessandrini su Genovese e di Trapani nei confronti di Simoncelli. Orzinuovi è brillante anche in zona d’attacco, dove, tramite tre triple consecutive per mano di Alessandrini, Agbamu e Leonzio, i padroni di casa scavano un solco importante nell’economia della gara, ipotecando di fatto la vittoria (52-36 al 30’).

L’ultima frazione di gioco è pura accademia ed Orzinuovi, forte del tesoretto accumulato durante l’arco della gara, gioca a briglie sciolte, gestendo il vantaggio con calma e razionalità (65-45 al 35’). Orzinuovi non si volta più indietro e porta in cascina altri due punti che la issano al primo posto in solitaria nel girone B, preparandosi al meglio per il debutto alle F4 di Coppa Italia, in programma a Busto Arsizio sabato 11, contro la storica e temibile Vigevano.

Agribertocchi Orzinuovi - Bergamo Basket 2014 72-56 (11-11, 18-13, 23-12, 20-20)

Agribertocchi Orzinuovi: Marco Planezio 15 (1/3, 4/7), Ennio Leonzio 12 (0/2, 2/7), Destiny Agbamu 11 (3/4, 1/1), Giovanni Gasparin 11 (4/6, 1/3), Nicolas Alessandrini 10 (1/5, 2/2), Riziero Ponziani 8 (3/8, 0/0), Mattia Da campo 5 (0/3, 1/2), Alessandro Procacci 0 (0/2, 0/4), Emanuele Trapani 0 (0/1, 0/1), Emanuele Carnevale 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 15 / 21 - Rimbalzi: 37 8 + 29 (Marco Planezio 7) - Assist: 14 (Giovanni Gasparin 5)

Bergamo Basket 2014: Salvatore Genovese 11 (4/10, 1/5), Andrea Caridi 11 (5/6, 0/0), Riccardo Rota 10 (5/10, 0/5), Matteo Cagliani 9 (3/4, 1/6), Alexander Simoncelli 4 (0/1, 1/8), Carlo Cane 4 (2/4, 0/0), Dario Masciarelli 3 (0/2, 1/2), Riccardo Piccinni 3 (0/0, 1/1), Luca Manenti 1 (0/1, 0/0), Edoardo Roveda 0 (0/0, 0/0), Guglielmo Sodero 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 3 / 9 - Rimbalzi: 37 8 + 29 (Riccardo Rota 9) - Assist: 14 (Alexander Simoncelli 5)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: L'Agribertocchi fa suo il derby. Bergamo lotta ma non basta

BresciaToday è in caricamento