Basket Brescia: buona la prima amichevole di prestigio contro Venezia

La Leonessa porta a casa una vittoria importantissima che da morale e coraggio sia ai ragazzi che a tutto l'ambiente, il lavoro da fare è ancora tanto, ma la prova di ieri e la precedente con Samara hanno dimostrato che la strada è quella giusta

Al San Filippo inizia la nuova stagione, anche se non ufficiale, della Leonessa con un canestro di Busma a cui risponde Slay subito dopo. Il primo quarto è equilibrato con continui cambi di fronte divertendo il numeroso pubblico accorso. Nel finale del quarto alcune buone azioni di Gergati permettono alla Leonessa di prendere un leggero vantaggio a cui risponde la Reyer prima con Slay e poi con una grande tripla di Clark. Il quarto si conclude con il vantaggio della Leonessa di 1 punto.

Il secondo quarto si apre con una bella conclusione di Bryan in post basso a cui risponde parzialmente Gergati facendo 1 su 2 dalla lunetta impattando la partita. In questa prima fase della  partita sono le difese che hanno il soppravvento sulla partita, le squadre fanno fatica a segnare e si combatte su ogni pallone vagante.  Nel finale è la classe di Slay a permettere all’Umana di avvantaggiarsi prima che Thompson e Goldwire ristabiliscano la parità a un minuto e trenta dalla fine. Il finale è un botta e risposta fino alla parità finale di 28 a 28 all’intervallo.
Il terzo quarto parte con un parziale di 6 a 0 per la Leonessa grazie soprattutto alla verve di Bushati, ma l’Umana si riprende con Rosselli e Bryan. Come nei primi due quarti la partita non è spettacolare, ma i contatti  e le difese dure la fanno da padrone.  Il quarto si conclude con la Leonessa che con Bushati prende 3 punti di vantaggio e conclude il quarto.
Nell’ultimo parziale oltre alle difese si fanno sentire le gambe pesanti di tutte e due le formazioni che causano tiri sbagliati e palle perse. La Leonessa si avvantaggia di qualche punto con Goldwire e Gergati, ma la Reyer è sempre lì grazie soprattutto alla predominanza sotto i tabelloni.

A 2.52 dal termine Brescia ci crede di più e riesce ad arrivare al più 8 prima che Mazzon chiami timeout per spronare i suoi e il risultato è subito un buon canestro di Tomassini che costringe Dell’Agnello a chiamare a sua volta timeout. Nessuno ci sta a perdere, ma c’è da sottolineare la prova di coraggio di tutti i ragazzi della neopromossa Brescia contro una delle squadre più forti della Legadue.

Alla fine la Leonessa porta a casa una vittoria importantissima che da morale e coraggio sia ai ragazzi che a tutto l’ambiente, il lavoro da fare è ancora tanto, ma la prova di ieri e la precedente con Samara hanno dimostrato che la strada è quella giusta.

Centrale del Latte Basket Brescia Leonessa
Farioli  1, Thompson 6 ,  Rombaldoni 2 , Bushati 13 ,  Lestini ne , Goldwire 12 , Busma  15, Gattesco ne ,   Scanzi ne , Stojkov 3 ,   Gergati  11  All. Dell’Agnello
Umana Reyer Venezia
Clark 11 , Allegretti ne , Causin  0, Tomassini  3, Slay 16, Meini 2  , Jovanovic ne  , Fantoni 10, Magro 2, Rosselli    5, Bryan 7, Candussi 0    , Pitone . All. Mazzon
Arbitri Bramante e Del Greco di Verona
Parziali 15-14; ; 28-28; 45-42 ;66- 56
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Torna su
BresciaToday è in caricamento