Antonio Filippini: "Carica ed entusiasmo per il nuovo impegno con la FeralpiSalò"

Intervista al nuovo tecnico della formazione Berretti: "FeralpiSalò è una società ambiziosa, seria, con il passo giusto, non ci sono molte società così"

Stimoli nuovi. Idee fresche. Un alter ego con cui stimolarsi a vicenda. Antonio Filippini, il nuovo tecnico della formazione Berretti dei Leoni del Garda si racconta. Prima di iniziare l´avventura a pieno ritmo.

"Da due anni, ogni estate ero contattato dalla FeralpiSalò per diventare un giocatore della formazione verdeblù. Ma il primo anno rinnovai con il Brescia, l´anno successivo provai l´esperienza da allenatore delle giovanili. Adesso, finalmente, ci siamo avvicinati: ed eccomi come responsabile della Berretti. Ho grande entusiasmo per questa avventura.

Il mio progetto? Con la Berretti bisogna fare in modo che più giocatori possibili possano crescere per essere poi inseriti in Prima squadra. Dovremo giocare bene, fare un bel campionato anche a livello di classifica quindi mantenendo i già buoni risultati ottenuti negli anni passati, crescendo sempre.

Il mio credo? Faticare divertendosi.

Con mio fratello (Emanuele, divenuto responsabile del Settore giovanile, ndr) ci sarà per forza una grande collaborazione, al di là del rapporto che abbiamo. Molto importante sarà il rapporto con mister Remondina e l´attività di scouting.

Cosa mi ha portato qui? Be´ si sa, la FeralpiSalò è una società ambiziosa, seria, con il passo giusto, non ci sono molte società così. Credo che in questi anni abbiano fatto grandi cose, e ottenere una salvezza tranquilla nel prossimo campionato sarà un ennesimo ottimo risultato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento