Venerdì, 12 Luglio 2024
Altro

Tennis in carrozzina: Active sport cala il tris

Campioni regionali per la terza volta consecutiva

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Che sia wheelchair tennis o paraciclismo, ormai, non fa più differenza. Semplicemente, quando c’è una competizione da andare a vincere gli atleti di Active Sport riescono sempre a fare risultato. La conferma più recente è arrivata dall’edizione 2023 dei Campionati regionali di tennis in carrozzina, giocati sui campi dello Sporting Milano 2 di Segrate: i bresciani erano i favoriti per il successo finale e hanno vinto di nuovo, per la terza volta consecutiva in quattro anni di storia della competizione. Come già nel 2022, i protagonisti del trionfo sono Edgar Scalvini, Alberto Saja e Grazia Lumini, capaci prima di chiudere in testa il Girone 2 grazie ai successi contro Al Tennis Asd, Tc Insubria 1 e Canottieri Baldesio B, quindi di vincere la semifinale derby contro l’altra formazione targata Active (ugualmente protagonista di un grandissimo torneo) e poi la finale contro l’eterna rivale Canottieri Baldesio A di Cremona, avversaria per il titolo in ogni singola edizione della rassegna regionale. I cremonesi vinsero la prima, nel 2020 in casa Active (sui campi del Tennis Forza e Costanza 1911), ma da allora sono arrivati tre successi per i bresciani. Quello di domenica è stato uno dei più gustosi, perché giunto per 2-0, cioè senza dover ricorrere al doppio decisivo e peraltro grazie a due singolari vinti in due set. Edgar Scalvini ha regalato ai suoi l’1-0 battendo per 6-1 6-0 Giovanni Zeni, mentre Alberto Saja ha firmato il punto del trionfo battendo Dario Benazzi per 6-1 7-6.

“Dopo il titolo italiano di Saja nella categoria Quad – dice Marco Colombo, presidente di Active Sport –, questa nuova vittoria ci ha permesso di centrare un altro degli obiettivi stagionali, e per questo siamo molto soddisfatti. I ragazzi stanno giocando a livelli sempre più alti, come dimostra il risultato della finale, segno che il lavoro sta dando i propri frutti. Da parte nostra va un grazie anche al consigliere federale Walter Schmidinger, organizzatore dell’evento, e a tutto lo staff dello Sporting Milano 2, per l’ottima accoglienza”. A raddoppiare la gioia, il grande risultato della squadra “B”, con Rocco Brando e Davide Scaroni affiancati dalla new entry Andrea Casillo, bergamasco, giocatore d’esperienza e dal passato importante, che negli anni scorsi si era allontanato dalle competizioni e per il suo ritorno ha scelto il team Active. “La scelta di dividere le due formazioni – dice ancora Colombo – ha pagato: tutti hanno avuto la possibilità di giocare molti incontri, e sono arrivati due risultati di grande spessore. Con l’innesto di Casillo aumenta ulteriormente la qualità del nostro team: una buona notizia in vista dei Campionati italiani a squadre”. Ma prima c’è da pensare ai tornei individuali: dal 29 al 5 giugno gli atleti Active saranno impegnati ad Alghero per due tornei Itf Futures, mentre dal 13 al 16 luglio è in programma la nona edizione del Camozzi Open - Memorial Cav. Attilio Camozzi, il torneo internazionale organizzato da Active Sport, sui campi di via Signorini del Tennis Forza e Costanza 1911.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis in carrozzina: Active sport cala il tris
BresciaToday è in caricamento