Martedì, 16 Luglio 2024
Altro

Tennis, la serie A1 della Bal Lumezzane parte da Roma

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

La terza esperienza della Bal Lumezzane nel Campionato di Serie A1 femminile (dopo quelle del 2019 e 2020) scatterà domenica dai campi del Tennis Club Parioli di Roma, con un duello contro le campionesse d’Italia in carica. Una sfida che dà subito il polso delle difficoltà che le neopromosse bresciane si troveranno di fronte in un Girone 1 molto complicato, che oltre alla formazione capitolina annovera anche la Società Canottieri Casale Monferrato e l’Associazione Tennis Verona, l’altra formazione capace di guadagnarsi la promozione dall’A2 a fine 2021. Tutte squadre di altissimo livello, contro le quali il team capitanato da Alberto Paris ed Elisa Belleri proverà a far valere il valore delle singole giocatrici ma anche uno spirito di squadra che negli ultimi anni ha fatto miracoli.

Le protagoniste saranno le stesse della scorsa stagione, ma non vuol dire che la squadra non si sia rinforzata. Tutt’altro: la numero uno Ylena In-Albon ha vissuto la miglior stagione della propria carriera, arrivando vicinissima alle prime 100 della classifica mondiale Wta, mentre l’ultimo aggiornamento alle graduatorie nazionali Fit ha visto l’abruzzese Anastasia Piangerelli salire alla classifica di 2.1, e la riminese Rubina De Ponti (elemento del vivaio in virtù dei tanti anni di fedeltà al Tc Lumezzane) passare da 2.4 a 2.2. Segno che tutte sono in forma e pronte a regalarsi un bel campionato. Insieme a loro, come sempre, Chiara Catini, ancora alle prese con i postumi di un intervento al ginocchio (ma ci sarà), Eleonora Canovi e le giovani Ekaterina Kislitsyna e Sued El Badaoui, pronte all’occorrenza a dare il proprio contributo.

“Il nostro obiettivo – dice Nerina Bugatti, presidente del Tennis Club Lumezzane – è la salvezza, anche se ci rendiamo conto di essere di fronte a un compito molto impegnativo, a partire dal debutto contro le campionesse d’Italia in carica. Firmerei per un pareggio, anche se nel tennis non si sa mai, specialmente quando si parla di campionati a squadre, nei quali a determinare il valore di una squadra non è la sua rosa, bensì le giocatrici che poi scendono in campo. Noi andremo a Roma al completo, con delle ragazze che nel corso della stagione sono cresciute in termini di valore e risultati. Purtroppo Chiara Catini non è ancora al cento per cento dopo l’intervento al ginocchio di giugno, ma speriamo che possa recuperare a pieno nelle prossime settimane”.

Moderatamente fiducioso anche il capitano Alberto Paris. “Naturalmente – dice – le favorite per l’approdo alle semifinali scudetto sono altre, ma non dobbiamo dimenticarci che anche nel 2021 sembravamo destinati a un campionato anonimo, invece l’abbiamo concluso con la promozione in A1. Ci troveremo di fronte avversarie e giocatrici fortissime, ma sappiamo di avere anche noi dei punti di forza, come un elemento del vivaio (obbligata a scendere in campo da regolamento, ndr) come Rubina De Ponti, molto competitiva sia in singolare sia in doppio. Sarà dura, ma ci proveremo con tutte le nostre forze”.

La Formazione: Ylena In-Albon (Svizzera, 1.7, 168 Wta), Chiara Catini (Italia, 2.1, 1.176 Wta), Anastasia Piangerelli (Italia, 2.1, 1.176 Wta), Rubina De Ponti (Italia, 2.2), Eleonora Canovi (Italia, 2.7), Ekaterina Kislitsyna (Italia, 2.7), Sued El Badaoui (Italia, 3.2).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, la serie A1 della Bal Lumezzane parte da Roma
BresciaToday è in caricamento