rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Altro

Tennis, scatta il trofeo Sirmione: fra le protagoniste Gloria Ceschi e una numero uno del mondo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Raggiungere quota 100 iscritte, per un torneo Open femminile, non è un risultato da tutti i giorni. Lo festeggiano al “Trofeo Sirmione – La perla del Lago di Garda”, l’Open femminile da 5.000 euro di montepremi della Polisportiva Sirmione che scatta giovedì con la seconda edizione, dopo quella di grande successo del 2019

. Le tenniste in gara saranno in 64, dopo il taglio – per ordine di classifica, come avviene a livello internazionale – operato dagli organizzatori, in modo da non sovraccaricare le prime giornate del torneo e renderlo più godibile per partecipanti e spettatori. La bella notizia è che è stato addirittura superato il numero di giocatrici di seconda categoria di tre anni fa: erano state una quarantina, risultato già molto soddisfacente, mentre stavolta sono addirittura 57. Significa che il pubblico potrà assistere sin dalle prime giornate a tanti incontri di qualità, che scremeranno le partecipanti fino all’esordio delle prime quattro teste di serie, previsto negli ottavi di finale di giovedì 23 giugno.

Il ruolo di prima favorita è andato alla padovana Gloria Ceschi, 2.1 nelle classifiche italiane e numero 1.026 del ranking Wta, che tornerà in zona dopo l’esperienza di un paio di settimane fa agli Internazionali femminili di Brescia, dove ha tenuto testa all’ex numero 5 del mondo Sara Errani, mostrando un tennis potente e di talento. La 24enne veneta, impegnata con continuità a livello Itf, proverà a prendersi il titolo che nel 2019 fu dell’argentina Catalina Pella, ma dovrà comunque tenere d’occhio tante potenziali insidie. La seconda testa di serie è andata alla 2.2 spezzina Costanza Traversi, classe 2000 e anche lei presente nella classifica mondiale, mentre al numero 3 c’è l’altra 2.2 Valentina Lia, milanese. Fra le più attese anche la trentina Elisa Visentin, che di successi Open sul Garda se ne intende: nel 2021 ha vinto a Desenzano e un anno dopo punta al bis a pochi chilometri di distanza.

Ma le potenziali protagoniste sono tante, compresa la cinese Yu Shan, celata dietro la classifica nazionale di 2.7 ma numero 1.396 del ranking Wta. Curiosità anche per la presenza in tabellone della giocatrice di casa Gloria Stuani e di Simona Isidori, la maestra bresciana (da poco tornata a lavorare proprio alla Polisportiva Sirmione) con trascorsi da ottima professionista e attualmente alla prima posizione della classifica internazionale over 55, dopo la finale mondiale giocata il mese scorso in Florida.

“Siamo soddisfatti del campo di partecipazione – ha detto il direttore del torneo Camillo Lombardini –, e le tante giocatrici di seconda categoria presenti ci ripagano del grande lavoro di promozione svolto nelle scorse settimane. Di Open femminili con questi numeri e questa qualità non se ne vedono molti, quindi siamo orgogliosi e ci auguriamo di assistere a 11 giorni di spettacolo”. Le principali candidate per il successo saranno in gara da metà della seconda settimana, fino al gran finale di domenica 26 giugno, ma già nelle prime fasi del Trofeo Sirmione ci sarà da divertirsi, con incontri in programma anche nella sessione serale. Per dare a tutti la possibilità di assistere a un torneo che promette spettacolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, scatta il trofeo Sirmione: fra le protagoniste Gloria Ceschi e una numero uno del mondo

BresciaToday è in caricamento