Altro

Rally: Ragnoli ko, Bagolin al comando della crz

Gioie e dolori per i piloti di casa al 1000 Miglia

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Rally 1000 Miglia da bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, a seconda del punto di vista di ogni portacolori messo in campo da Julli. L'appuntamento bresciano, andato in scena tra Venerdì e Sabato scorsi, era particolarmente atteso dai piloti di casa e, guardando al Campionato Italiano Assoluto Rally, il primo a masticare amaro è stato uno Iavan Ragnoli, alle note Davide Marcolini, che si è visto costretto ad abbandonare la compagnia nel trasferimento di apertura della seconda giornata di gara, parcheggiando la Ford Fiesta Rally3, iscritta da KC Sport, per il primo stop della stagione. “Ci tenevamo particolarmente perchè era la nostra gara di casa” – racconta Ragnoli – “ma, dopo un chilometro e mezzo fatto in trasferimento al Sabato, si è rotta la pompa della frizione e ci siamo dovuti fermare. Dai tempi dello shakedown eravamo fiduciosi, avendo un passo nettamente migliore rispetto alle precedenti apparizioni nel CIAR. Siamo dispiaciuti per i nostri partners e per i tanti amici che ci sostengono. Ora valuteremo, con KC Sport e con Julli, come proseguire la nostra stagione 2023, analizzando nuovi orizzonti per preparare al meglio il 2024.”

Buon debutto sulla Peugeot 208 R2 della squadra corse scaligera per Fabrizio Mazzelli, al suo fianco Marco Saresini, al traguardo quinto in classe Rally4 - R2 in chiave tricolore. “Sono otto anni che faccio questo rally” – racconta Mazzelli – “ed ho voluto provare una nuova auto. Siamo partiti con la volontà di arrivare in fondo, senza guardare la classifica ma cercando di divertirci. Anche se i due giri sulla Pertiche mi facevano un po' paura, per via della lunghezza, siamo arrivati al traguardo senza fare un graffio alla vettura. Che emozione salire sul palco finale. Grazie al team Julli ed a tutti i partners che ci hanno dato la loro fiducia.” Sfrutta al meglio l'opportunità di essere l'unico partente, tra le A7, nell'evento valevole per la Coppa Rally ACI Sport, di seconda zona, Manuel Marco Bagolin che, in coppia con Alessandro Minelli su un'eterna Renault Clio Williams gruppo A, ha sfiorato la top ten in gruppo RC4N.

Pesanti i punti raccolti di fronte al pubblico amico, grazie anche al coefficiente maggiorato a quota 1,5, che si traducono nella conquista della vetta provvisoria nella serie federale. “Partiamo dal presupposto che per i bresciani esserci al 1000 Miglia è già bellissimo” – racconta Bagolin – “e questo indipendentemente dalla validità che l'evento ha. Le prove erano davvero toste e, nel primo giro del Sabato, siamo riusciti ad inserirci tra le prime venticinque posizioni. Nel secondo giro, data la posta in palio, abbiamo evitato ogni possibile rischio, cercando di arrivare fino in fondo. Grazie al team Julli, un'auto al top. Grazie a Federico, a Kreta, a Marco e ad Andrea per l'assistenza impeccabile. Grazie a tutto il nostro gruppo che ci segue ed anche a tutti i partners che ci permettono di essere al via. Grazie anche a Manuel e ad Alessandro.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rally: Ragnoli ko, Bagolin al comando della crz
BresciaToday è in caricamento