Altro

Jacobs ancora oro! Il gardesano vince in Finlandia con 9''92

Per l’atleta azzurro è il suo miglior tempo da Tokyo 2021

Marcell Jacobs è tornato sotto i riflettori con una prestazione straordinaria al Meeting di Turku, in Finlandia. L'atleta azzurro ha vinto i 100 metri con un tempo eccezionale di 9"92, segnando il suo miglior risultato dai Giochi Olimpici di Tokyo 2021, dove aveva conquistato l'oro con 9"80. Dietro di lui, il connazionale Chituru Ali ha siglato il suo nuovo primato personale, fermando il cronometro a 9"96. Jacobs e Ali, reduci dal successo agli Europei di Roma dove avevano vinto rispettivamente oro e argento nei 100 metri, hanno confermato la loro eccellente forma anche a Turku.

La prestazione di Marcell Jacobs

Marcell Jacobs, in batteria, aveva già mostrato di essere in ottima condizione fermando il cronometro a 9"99 con un vento favorevole di +1,4 m/s. In finale, ha dimostrato ancora una volta la sua classe, migliorando ulteriormente il tempo e confermandosi uno dei velocisti più forti del panorama internazionale. Questa è la prima volta dal 2022 che Jacobs scende sotto la barriera dei 10 secondi, confermando il suo ritorno ai vertici della velocità mondiale.

La crescita di Chituru Ali

Per Chituru Ali, il Meeting di Turku rappresenta una tappa fondamentale nella sua carriera. Il suo tempo di 9"96 non solo segna un nuovo primato personale, ma lo rende anche il secondo italiano più veloce di sempre, superando il precedente record di Filippo Tortu di 9"99 stabilito a Madrid il 22 giugno 2018. Ali aveva corso la batteria in 10"01, ma con un vento irregolare di +3,8 m/s che rendeva il risultato non valido per il primato personale. In finale, però, è riuscito a migliorarsi ulteriormente, abbattendo per la prima volta il muro dei 10 secondi.

Verso Parigi 2024

La doppietta italiana stupisce ancora il pubblico, proiettando entrambi gli atleti verso le Olimpiadi di Parigi 2024 con ottime prospettive. Entrambi gli atleti hanno dimostrato di essere in crescita e pronti a competere ai massimi livelli internazionali. Per Jacobs, il tempo di 9"92 è una conferma del suo stato di forma eccezionale, mentre per Ali, il 9"96 rappresenta un traguardo importante e un punto di partenza per ulteriori miglioramenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jacobs ancora oro! Il gardesano vince in Finlandia con 9''92
BresciaToday è in caricamento