Altro

Loveretri 2023: vincono Alessandro Degasperi e Lilli Gelmini

Domenica 27 agosto Degasperi e Gelmini hanno dominato il LovereTRI su distanza media

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Il LovereTRI 2023? Spettacolo, sorrisi ed emozioni, ma anche una questione di previsioni per lo più scongiurate e promesse mantenute. Sì, perché questa mattina, domenica 27 agosto, sulla cittadina bergamasca è apparso un pallido sole, che poi ha lasciato spazio e cielo a pioggia caduta a tratti e mai abbondante per quasi tutta la gara, cosa da poco rispetto a quanto annunciato dai meteorologi. Solo nelle prime ore del pomeriggio la pioggia si è infittita, complicando le battute finali degli atleti meno veloci. Promesse mantenute invece in campo agonistico dove i favoriti della vigilia Alessandro Degasperi (Doloteam) e Lilli Gelmini (ASD Revelo) sono saliti sul gradino più alto del podio della gara su distanza media (1,9 km di nuoto, 85 km di ciclismo e 20,3 km di corsa). In programma, anche la gara 37.2, la novità di questa edizione della manifestazione firmata da FollowYourPassion, una distanza atipica che prevedeva 900 m di nuoto, 30 km di ciclismo e 6.3 km di corsa e che ha richiamato molti appassionati della triplice disciplina, incuriositi dai chilometraggi che si spingono un po’ più in là di uno sprint trasformandosi in un vero e proprio test per l’olimpico e il medio. Ad aggiudicarsela sono stati Marco Barison (CY Laser Delta Triathlon) e Sara Speroni (Valdigne Triathlon). Al via più di 500 triatleti che, dopo aver nuotato nelle acque del lago d’Iseo, hanno affrontato la frazione ciclistica, lasciandosi alle spalle Lovere e salendo sulle colline circostanti, e quella a piedi, correndo a picco sul lago tra rocce e orridi. Uno spettacolo unico, che ha regalato soddisfazioni e sorrisi, nel massimo della sicurezza essendo i tracciati interamente chiusi al traffico.  Tra gli uomini Alessandro Degasperi, uscito tra le prime posizioni nel nuoto, sui pedali ha aumentato il ritmo conquistando la testa della corsa che ha mantenuto fino al traguardo, tagliato dopo 4:05’17”.

Anche oggi il “Dega” ha mostrato quella stessa classe cristallina che lo ha portato negli anni sui podi delle più importanti manifestazioni di triathlon italiane e internazionali. Proprio a Lovere, nel 2021, aveva indossato la maglia tricolore di triathlon medio. Alle sue spalle, pagando un distacco di quasi 7 minuti, è giunto Matteo Rinaldi (Overcome ASD) in 4:12’12”. Terzo si è classificato lo svizzero Lorenzo Delco (Tri Team Ticino) in 4:14’14”. La gara di Lilli Gelmini è stata un vero e proprio assolo: ha conquistato e mantenuto la prima posizione dal primo all’ultimo metro, senza alcuna avversaria che è riuscita a renderle la vita un po’ più difficile e con un tempo di 4:43’36” si è aggiudicata la vittoria. Valentina D’Angeli (Doloteam), pur essendo stata protagonista di una grande rimonta, non è riuscita a mettere mai in crisi la vittoria della portacolori dell’ASD Revelo, classificandosi seconda in 4:46’25”. A completare il podio è stata Elisabetta Stocco (Buonconsiglio Nuoto) in 4:57’38”. Il LovereTRI ha assegnato anche i titoli assoluti di campione lombardo di triathlon medio, vinti da Milena Pirola (Tri Race Rock Team), quinta assoluta in 5:14'58", e Francesco Lavalle (Lycos Triathlon Team), nono assoluto in 4:25'34".

Alessandro Degasperi, primo classificato: «È un periodo che sto bene e sono riuscito ad allenarmi senza intoppi in quest’ultimo mese. Ho provato a fare una prima parte di gara a un ritmo sostenuto e dopo aver distanziato i diretti concorrenti ho amministrato il vantaggio. Ora mi aspetta un altro triathlon 70.3, il Gerardmer XL, il prossimo week end e poi testa al Mondiale di paratriathlon, che disputerò a fianco del paratriatleta Manuel Lama. L’appuntamento è per il 23-24 settembre a Pontevedra, in Spagna.» Matteo Rinaldi, secondo classificato: «Ho dato tutto quello che avevo. Ho spinto forte in bici riuscendo a tirare fuori una bella gara. Olimpico o medio? Ho iniziato quest’anno ad allungare la distanza e mi piace molto. Ci vuole più tempo, certo, e lavorando non è sempre semplice, ma ne vale la pena.» Lorenzo Delco, terzo classificato: «Ho cercato di fare la mia gara, in bici non ho fatto una grandissima prestazione. È un percorso ostico e per questo sono molto contento di aver conquistato il terzo posto.» Lilli Gelmini, prima classificata: «Sono passata da poco alle distanze più lunghe, ci devo ancora prendere la mano ma mi piacciono molto. Mi sono resa conto che serve moltissima esperienza, soprattutto nel gestirsi in bici e nella corsa. Per me il prossimo appuntamento sarà con il Challenge Sanremo, il 23-24 settembre, sempre su distanza media.»

Valentina D’Angeli, seconda classificata: «Oggi è stata davvero molto dura, devo ringraziare Lilli Gelmini perché mi ha spinto in una giornata per me no. La vedevo là davanti e ho fatto di tutto per raggiungerla. Una bella gara, la frazione di corsa è eccezionale e anche il tempo alla fine è stato dalla nostra parte.» Elisabetta Tocco, terza classificata: «È stata la mia quarta esperienza sulla lunga distanza, che sicuramente è diventata il mio presente e sarà il mio futuro. Sono molto contenta di come è andata oggi, anche perché davanti ho due atlete con la A maiuscola. Ovviamente ci sono sempre cose da migliorare, ma questo è il bello dello sport.»

Marco Barison (CY Laser Delta Triathlon) si è aggiudicato la prima edizione del LovereTRI 37.2 con il tempo di 1:26’13”, davanti a Mattia Franzoni (Flandres Love Sportl) in 1:31’35” e Tommaso Poletti (Tri-Swim ASD) in 1:32’17”. «È stata un vero e proprio duello con Mattia Franzoni, che sono riuscito a staccare durante la frazione ciclistica, mantenendo poi un ritmo regolare. Una strategia che mi ha premiato», le parole di Marco Barison. In campo femminile, la più veloce è stata Sara Speroni (Valdigne Triathlon) in 1:42’57”, che ha preceduto sul traguardo Federica Gnocchi (Lycos Triathlon Team) in 1:43’35” e Mara Tonoli (Una Triathlon Team) in 1:46’20”. «Non pensavo di reggere ritmi così veloci, volevo fare il medio ma ho avuto un calo fisico e ho preferito partecipare alla distanza più corta. È andata bene» ha dichiarato al traguardo Sara Speroni.

Il LovereTRI è stata la terza tappa del Circuito Triathlon Series di FollowYourPassion. Sarà il PeschieraTRI, nel week end del 7-8 ottobre a chiudere l’edizione 2023, dopo il primo appuntamento con il ChiaTRI, ad aprile, e il secondo con il MilanoTRI, a maggio. I vincitori di ogni prova del challenge si aggiudicheranno anche il pettorale per il ChiaTRI 2024. In caso di più gare, verranno premiati i primi sulla distanza più lunga. A Lovere i fortunati sono stati Alessandro Degasperi e Lilli Gelmini.

16 eventi che portano atleti di tutti i livelli a correre, nuotare e pedalare. Ciclismo su strada e in mountain bike, corsa, nuoto in acque libere e triathlon: anche quest’anno la proposta di FollowYourPassion riesce a soddisfare le esigenze di tutti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loveretri 2023: vincono Alessandro Degasperi e Lilli Gelmini
BresciaToday è in caricamento