Sport

Active Team La Leonessa Brescia da sogno al Giro d’Italia di handbike: è la squadra più veloce

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Dopo le prime due tappe del Giro d’Italia, l’Active Handbike Team La Leonessa si gode la maglia rossa come “fast team”: la formazione che grazie ai risultati dei suoi atleti ha ottenuto il maggior numero di punti, 356 in tutto. Un risultato figlio di una serie di vittorie e piazzamenti quasi commovente, che sta trasformando la stagione della società bresciana in una favola. Ogni settimana arrivano nuovi traguardi di cui gioire, tanto che ad appena nove giorni dal trionfo mondiale di Simona Canipari, la 52enne di Villanuova sul Clisi che ha conquistato la maglia iconica del mondo del ciclismo imponendosi nella rassegna iridata di Cascais (Portogallo), ci sono già da mettere in bacheca altre cinque vittorie nella seconda tappa della corsa rosa, sulle strade di Pioltello, alle porte di Milano. Una se l’è presa proprio la Canipari, che aveva rinunciato alla tappa inaugurale per preparare il mondiale ma si è subito riguadagnata il suo posto da dominatrice della categoria WH1, mentre hanno vinto ancora una volta Mirko Testa, Omar Rizzato e Isabella Negretti, confermando il successo del 6 giugno a Reggio Emilia e conservando la maglia rosa di leader delle rispettive categorie.

Primo successo stagionale al Giro, invece, per il campione italiano della categoria WH4 Christian Giagnoni, che due settimane prima aveva chiuso alle spalle di Andrea Botti, stavolta battuto. Da segnalare anche il secondo posto di Angela De Gregorio (vincitrice a Reggio Emilia), e il terzo di Jenny Cottali e Giuseppe Uberti, ai quali aggiungere i piazzamenti degli altri componenti del team: risultati fondamentali per l’obiettivo di squadra. Particolarmente significativo il risultato di Mirko Testa, bergamasco, classe 1997: è entrato in contatto col mondo Active Sport meno di tre anni fa, quando durante la riabilitazione alla Casa di Cura Domus Salutis di Brescia è stato coinvolto nel progetto Active Sport Therapy. Ha provato il tennis, poi è salito sull’handbike e a tempo di record ha iniziato a gareggiare, diventando uno dei big del panorama nazionale, in quella categoria MH3 che è la più frequentata in assoluto. “Mirko – dice Marco Colombo, presidente di Active Sport – è un atleta nel quale crediamo tantissimo. Ogni settimana stupisce tutti, noi per primi. Si è reso protagonista di una crescita incredibile, e ha una forza di volontà tale da farci pensare che possa diventare un atleta professionista”. I risultati di Testa si inseriscono perfettamente in un contesto felice, che va già oltre ogni più rosea aspettativa.

“Abbiamo iniziato la stagione vincendo due tricolori a Marina di Massa – continua Colombo – ed eravamo già felicissimi così. Invece ogni settimana arriva qualche soddisfazione nuova: il titolo mondiale, la collezione di maglie rosa, le vittorie di tappe e tanto altro”. Fino alla maglia rossa di prima squadra in Italia, ritirata con orgoglio da capitan Sergio Balduchelli, responsabile del settore handbike di Active Sport. Per lui, una nuova soddisfazione dopo la pergamena ricevuta a Reggio Emilia dagli organizzatori della prima tappa del Giro, come riconoscimento del suo enorme impegno per la squadra.

“Non mi aspettavo tanto affetto – ha detto –, e questo mi rende davvero felice. Significa che in oltre vent’anni in questo mondo sono riuscito a trasmettere qualcosa a chi mi sta intorno. Condivido il premio con tutta la squadra: il merito è anche loro”. Tornando alla maglia rossa: nella tappa di Pioltello l’ha indossata Giannino Piazza, mentre nelle prossime verrà fatta girare fra i vari atleti del team. Così che uno dopo l’altro possano tutti fregiarsi di un grande risultato di squadra, per il quale è fondamentale l’impegno di ogni singolo atleta. Come in ogni team che si rispetti. “2° tappa Giro d’Italia handbike” – Pioltello (MI)

Tutti i risultati degli atleti dell’Active Team La Leonessa

Cat. MH1 – 3° Giuseppe Uberti, 6° Giannino Piazza Cat. MH2 – 1° Omar Rizzato, 5° Oscar Signorini Cat. MH3 – 1° Mirko Testa, 16° Bernardo Pasinetti Cat. MH4 – 1° Christian Giagnoni, 8° Alessio Scutteri, 11° Claudio Zana, 14° Ivano Marangoni, 16° Mauro Pizzi, 22° Mattia Guerini Cat. MH5 – 5° Mirko De Cortes, 6° Claudio Pietroboni Cat. WH1 – 1° Simona Canipari Cat. WH2 – 2° Angela De Gregorio Cat. WH3 – 3° Jenny Cottali Cat. WH0 – 1° Isabella Negretti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Active Team La Leonessa Brescia da sogno al Giro d’Italia di handbike: è la squadra più veloce

BresciaToday è in caricamento