Sport

Pokerissimo Active agli Italiani di paraciclismo: i bresciani conquistano 5 maglie tricolori

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Ormai lo schema è chiaro: ogni anno che passa l’Active Team La Leonessa continua a fissare nuovi record. L’ennesima dimostrazione è arrivata da Codogno, provincia di Lodi, sede nello scorso fine settimana dell’edizione 2023 dei Campionati italiani di paraciclismo, nei quali la società bresciana ha conquistato la bellezza di cinque maglie tricolori. Non fanno quasi più notizia quelle di Simona Canipari, che da oltre due anni domina la scena mondiale nella categoria WH1, ma non è mai sazia e si è mostrata in formissima in vista dei mondiali in arrivo ad agosto a Glasgow, dove l’atleta di Villanuova sul Clisi andrà a caccia del terzo successo iridato consecutivo.

Al sabato Simona ha vinto la gara a cronometro, mentre all’indomani si è imposta anche nella prova su strada, diventando una delle cinque atlete a completare la doppietta nell’handbike. Sempre di sabato per il team Active è arrivato anche lo splendido e graditissimo successo di Christian Giagnoni, tornato protagonista nell’MH4. Nella “crono” il pratese ha tenuto un ritmo insostenibile per tutti, percorrendo i 25 chilometri del percorso in 27 minuti e 56 secondi, alla media di oltre 53 km/h, e staccando di una decina di secondi Giovanni Achenza. Nella prova contro il tempo è arrivato anche il successo nazionale di Mirko Pini, che si è lasciato tutti alle spalle nella disciplina “standing” MC3 (biciclette tradizionali, utilizzate da atleti con amputazioni o lesioni agli arti inferiori), conquistando la maglia tricolore come già nel 2022. Secondo posto nell’MH2, invece, per Omar Rizzato, battuto solo da Luca Mazzone.

Oltre a Simona Canipari, il grande protagonista della domenica è stato Mirko Testa, che ha riscattato l’amaro sesto posto di sabato con una splendida vittoria nella prova in linea della categoria MH3. Il bergamasco ha conquistato il primo posto in volata in una gara super intensa, che ha visto i primi sei chiudere in poco più di un secondo. Ma Testa si è rivelato di nuovo il più forte, bissando il successo del 2022. Sul podio alla domenica anche Christian Giagnoni e Mirko Pini, entrambi secondi nelle rispettive categorie.

“Sono stati due giorni entusiasmanti – il commento di capitan Sergio Balduchelli –, nei quali i ragazzi hanno fatto un altro miracolo. Ci regalano sempre delle soddisfazioni enormi. Peccato per Rizzato e De Cortes, che nella gara in linea potevano ottenere un grande risultato e invece sono stati costretti al ritiro per due episodi molto sfortunati. So che continuo a ripetermi, ma davvero non potrei essere più felice di questa squadra”. Le cinque vittorie ai Campionati italiani sono arrivate nel fine settimana successivo a quello che ha visto l’Active Team La Leonessa partecipare alla quarta tappa del Giro d’Italia di handbike, a Vicenza. In Veneto erano arrivati i successi di Simona Canipari (WH1), i secondi posti di Giuseppe Uberti (MH1), Franco Tonoli (MH4) e Mirko De Cortes (MH5), oltre al terzo di Roberto Zanetti (MHO1). Risultati che hanno permesso alla società bresciana di conservare la maglia rossa di “Fast team” come miglior squadra della corsa rosa. Il 10 settembre, dopo la pausa estiva, la quinta delle otto tappe, in programma a Pioltello (Milano).

Campionati italiani assoluti paraciclismo – Codogno (Lodi)
Tutti i risultati degli atleti dell’Active Team La Leonessa

Prova a cronometro di sabato 24 giugno
Cat. WH1 – 1° Simona Canipari Cat. MH2 – 2° Omar Rizzato Cat. MH3 – 6° Mirko Testa Cat. MH4 – 1° Christian Giagnoni, 13° Mattia Guerini Cat. MH5 – 9° Claudio Pietroboni Cat. MC3 – 1° Mirko Pini

Prova in linea di domenica 25 giugno
Cat. WH1 – 1° Simona Canipari Cat. MH1 – 4° Giuseppe Uberti Cat. MH2 – ritirato Omar Rizzato (caduta) Cat. MH3 – 1° Mirko Testa Cat. MH4 – 2° Christian Giagnoni, 10° Franco Tonoli, 12° Mattia Guerini Cat. MH5 – 7° Claudio Pietroboni, ritirato Mirko De Cortes (problemi respiratori) Cat. MC3 – 2° Mirko Pini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pokerissimo Active agli Italiani di paraciclismo: i bresciani conquistano 5 maglie tricolori
BresciaToday è in caricamento