Sport

Una vita per lo sport, giornalista e dirigente: lascia moglie e tre figli

Tutta la provincia lo ricorda con affetto: si è spento a 65 anni Ottorino Barcari, storico giornalista sportivo bresciano, da sempre appassionato di calcio (e pure dirigente). Martedì pomeriggio i funerali

Una vita per lo sport di provincia, soprattutto il calcio. Per viverlo in prima persona, e raccontarlo ai sempre numerosi appassionati: lo ha fatto per decenni, lasciando un segno indelebile nel ricordo di migliaia e migliaia di lettori. Si è spento troppo presto, aveva solo 65 anni: è morto al Civile di Brescia.

Tutta la comunità lo ricorda con affetto: Ottorino Barcaro ha riempito le pagine di quotidiani e riviste locali per più di trent’anni, era iscritto all’Ordine dei Giornalisti ormai dal lontano 1986. Non solo penna e taccuino, ma anche palloni e scarpe coi tacchetti nella sua vita.

Negli anni è stato pure allenatore e dirigente, di squadre e società locali. Negli ultimi tempi era entrato a far parte (sempre come dirigente) del Comitato Regionale lombardo della Lega Nazionale Dilettanti, per la delegazione di Brescia della Figc, la Federazione Italiana Gioco Calcio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una vita per lo sport, giornalista e dirigente: lascia moglie e tre figli

BresciaToday è in caricamento