rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Speciale

Non c’è vendita senza un’efficace user experience

Progettare siti, e-commerce e campagne digitali mettendo al centro i bisogni degli utenti

Internet ha cambiato il mondo. Specialmente negli ultimi anni ha costituito l’approdo ideale e inevitabile per le aziende – piccole e grandi – le quali hanno dovuto crearsi un nuovo spazio per vendere i propri prodotti e servizi. 

Contestualmente al nuovo mezzo i brand hanno dovuto cambiare modo di comunicare, di approcciare i propri clienti, studiare nuove tecniche di marketing. Quest’ultimo, d’altronde, con l’avvento del digitale cambia le sue ‘regole’ molto rapidamente e richiede un adattamento costante che con la pubblicità ‘tradizionale’ non serviva.

Oggi infatti l’obiettivo delle aziende è soprattutto quello di creare valore per i consumatori. E con i nuovi mezzi digitali le possibilità sono pressoché infinite: i propri investimenti possono essere meglio valorizzati; i risultati sono costantemente monitorati; c’è sempre la possibilità di cambiare strategia in corso d'opera. Ma la cosa fondamentale è saper coinvolgere i propri clienti.

Progettare secondo i bisogni dei clienti

Nella costruzione di un sito internet, come nella progettazione di un e-commerce, o di una scheda prodotto – per fare alcuni esempi – le aziende devono saper ascoltare i bisogni dei propri clienti, le loro aspettative. Questo è un passaggio fondamentale perché le cose funzionino, poi, in termini di vendita.

Si può parlare, a questo proposito, di user experience, cioè l’esperienza che le persone vivono con un determinato brand. Esperienza, va da sé, che deve essere positiva: nella navigazione del sito il cliente deve poter muoversi facilmente e trovare in maniera semplice quello che cerca. In caso contrario, difficilmente ritornerà. Una scheda prodotto, per fare un altro esempio, deve comunicare in modo chiaro e immediato le informazioni fondamentali. Un e-commerce dovrà essere progettato in modo fruibile e in base all’esperienza dell’utente (banalmente, anche l’accesso e la fruibilità attraverso lo smartphone incide positivamente in un’ottica di vendita).

Il dialogo, anche costante, con il proprio target permette all’azienda di impostare una giusta direzione. Questo consente di evidenziare eventuali difficoltà e progettare un’esperienza il più possibile su misura. Per fare ciò esistono tanti strumenti a disposizione: dai sondaggi ai questionari, passando per le interviste, fino alle chat in tempo reale (in cui è possibile comunicare direttamente con un operatore, ai test di usabilità (una tecnica che permette di valutare un prodotto, testandolo sugli utenti).

Mettere al centro le persone

Una volta i siti web venivano progettati senza che nel processo venissero coinvolti gli utenti finali. Quelli, cioè, ai quali era rivolto. Oggi questo è un processo impensabile. Chi costruisce interfacce sa quanto invece è fondamentale stabilire un dialogo diretto, raccogliere costantemente il feedback prima e durante la progettazione, e testare un prodotto ancora prima della sua uscita.

Questo tipo di progettazione è detta user-centered, cioè basata sui bisogni degli utenti. Lo scopo nella costruzione di un sito, di un’interfaccia è quello di mettere al centro le persone alle quali ci si rivolge, partendo dalle loro esigenze per costruire la migliore esperienza possibile. Il design del prodotto, infatti, deve corrispondere all’utilizzo che se ne fa, per questo diventa fondamentale il continuo riscontro del cliente.

Intervistare gli utenti consente di scoprire nuove cose, al fine di una progettazione sempre più efficace. Non bisogna dimenticare, infatti, che l’obiettivo è la vendita: questa può arrivare soltanto se si prendono in considerazione tutti questi elementi, affinché le persone possano facilmente fruire delle piattaforme.

A chi affidarsi a Brescia per progettare siti user-centered

A farsi portatore di questa filosofia nell’offerta dei propri servizi è EVO Studios, una web agency con sede a Brescia, specializzata in siti web e campagne di digital marketing. L’obiettivo dell’agenzia è infatti fare tutto questo “partendo dai bisogni delle persone”. 

Tra i primi puntare sull’approccio user-centred, EVO Studios è tra le poche agenzie ad avere una certificazione UX Nielsen Norman, rilasciata da una delle più importanti società di consulenza in ambito UX al mondo. Basti pensare che in tutta Italia sono solo 97 persone a possedere la certificazione.

In EVO Studios si studiano le abitudini degli utenti ai quali ci si vuole rivolgere, così come si studiano i prodotti e i servizi che si vogliono pubblicizzare, affinché il sito non sia soltanto una vetrina, ma un vero e proprio strumento di vendita. Un altro step è capire in quale mercato si opera, quali opportunità offre (magari ancora inesplorate), attraverso analisi dettagliate: questo serve per avere chiari i punti di forza e di debolezza.

L’agenzia aiuta costantemente le persone a esprimere il proprio potenziale, attraverso una comunicazione digitale che sappia essere realmente efficace. I risultati si ottengono mettendo al centro l’utente, facendogli apprezzare e conoscere al meglio le aziende alle quali si rivolge e il loro potenziale. EVO Studios è un’agenzia Google Partner, con un team interno certificato su Google Analytics e Google Ads.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non c’è vendita senza un’efficace user experience

BresciaToday è in caricamento