Oscar ecoturismo, anche Brescia ha il suo riconoscimento

Sono stati assegnati lo scorso 14 febbraio da Legambiente i premi alle strutture ricettive più green. Premiato anche un agriturismo della provincia bresciana

Agriturismo Cascina Clarabella a Iseo ha vinto, insieme ad altre 40 strutture ricettive, l’Oscar green del turismo sostenibile nella categoria “ambasciatori del biologico 2013”. Assegnato lo scorso 14 febbraio a Milano da Legambiente nell’ambito della Borsa Internazionale del Turismo, il premio si pone l’obiettivo di individuare le migliori aziende turistiche affiliate all’etichetta Legambiente TurismoBellezzaNatura. Si tratta di hotel, relais, agriturismi, B&B, alberghi, camping, stabilimenti balneari e persino ristoranti che hanno una caratteristica comune: gestione della struttura in maniera totalmente ecologica e l’offerta ai loro ospiti di un’ottima qualità ambientale. Sei erano le categorie in gara: ottima gestione ambientale, Amici del Clima, Ambasciatori del biologico, Impegno Sociale, Migliore esperienza collettiva e quella dedicata al Decalogo, che riunisce e riassume le principali buone pratiche su rifiuti, acqua, alimentazione, educazione ambientale, promozione culturale, alimentazione e impegno sociale.
 

In particolare le strutture presenti nella categoria “ambasciatori del biologico 2013”, di cui Agriturismo Cascina Clarabella fa parte, sono state premiate per l’impegno nella realizzazione di un’agricoltura rispettosa dell’ambiente e nel diffondere stili di vita e di alimentazione in sintonia con la natura.
 

Un fenomeno, quello del turismo responsabile, che si sta facendo largo anche nel nostro Paese. Sono sempre di più in tutta la Penisola, infatti, le strutture ricettive attente all’ambiente e questo premio di Legambiente ne è una dimostrazione. La Regione più virtuosa in questo senso è la Toscana con ben 7 strutture da Oscar e il premio per la Migliore esperienza collettiva. Ma hanno strutture eccellenti anche Emilia Romagna, Marche, Piemonte, Lombardia, Liguria, Campania, Sardegna, Lazio, Puglia e Friuli Venezia Giulia.
 

“Siamo orgogliosi – ha dichiarato la direttrice generale di Legambiente Rossella Muroni – di assegnare, anche quest’anno all’interno della fiera più importante e prestigiosa del settore, questi premi speciali che riconoscono l’impegno e i risultati di operatori turistici innovativi che hanno fatto della sostenibilità e qualità ambientale un segno distintivo. Sono aziende - ha proseguito Muroni - che rappresentano al meglio l’Italia che guarda avanti e contrasta la crisi scommettendo sulla green economy, investendo nelle fonti pulite e le nuove tecnologie per il risparmio energetico, il recupero e il riciclo dei materiali. Operatori che oltre a salvaguardare l’ambiente curano il rapporto con il territorio e la natura, diffondono cultura, storia, arte e tradizioni e offrono il miglior Made in Italy agroalimentare. Tutto questo – ha concluso la direttrice -  rappresenta un laboratorio imprenditoriale innovativo e fortemente legato al territorio, è il modo di fare che piace a Legambiente e che crediamo debba diventare sempre di più un modello per il rilancio del sistema turistico italiano”.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BresciaToday è in caricamento