Sorridi per lo sviluppo: da Salò al Sud del Sudan

La fondazione CESAR onlus alla Centoassociazioni di Salò domenica 27 settembre per far conoscere le attività che dal territorio bresciano vengono realizzate per lo sviluppo in Sud Sudan.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

CESAR insieme al liceo Fermi alla 17^ entoAssociazioni in scena domenica 27 settembre sul lungolago della località gardesana

Concesio, 17 settembre 2015 - Il lungolago di Salò è pronto ad ospitare la 17^ edizione della
CentoAssociazioni. Domenica 27 settembre il centro storico gardesano farà da vetrina per oltre un
centinaio di associazioni del territorio che ogni giorno dedicano tempo ed energie per offrire ai
cittadini occasioni di svago, condivisione e impegno sociale. Tra di esse non mancherà la
Fondazione CESAR Onlus, nata grazie all'iniziativa del compianto missionario comboniano
bresciano esare Mazzolari, e attiva da 15 anni a sostegno dei progetti di sviluppo umano nelle
missioni della diocesi di Rumbek in Sud Sudan.


Spettacoli, bancarelle, tanta musica e divertimento coloreranno il lungolago di Salò fino a piazza
Serenissima, trasformandolo per l'intera giornata (dalle 9 alle 18) in un immenso palcoscenico dove
cittadini e visitatori potranno conoscere più da vicino le attività dei vari gruppi presenti sul
territorio gardesano, e capire dove e come operano.


La giornata di festa darà spazio anche alle iniziative di sviluppo e cooperazione internazionale
che partono dal vicino entroterra bresciano e si aprono al Sud del mondo, in una continua opera di
solidarietà che apre i suoi confini arrivando dalla Lombardia fino in terra africana. Testimone di
quest'apertura sarà la Fondazione CESAR, che al pubblico della entoAssociazioni presenterà i
progetti promossi per lo sviluppo del Sud Sudan anche grazie alla positiva collaborazione con il
liceo Enrico Fermi di Salò.

Oltre allo stand che ospiterà i prodotti di artigianato della Bottega solidale Warawara di
Gussago, CESAR sarà infatti presente con un flash mob solidale dove protagonisti saranno gli
studenti del Fermi.
Tre momenti della giornata (alle 11.30, 15.30 e 17.30) saranno scanditi dall'esibizione dei ragazzi
nel loro "Fermi B-Eat , rap e coreografia contro lo spreco alimentare vincitori del recente
concorso scuole ibo sano, cibo per tutti indetto da CESAR. Non solo: dieci studentesse
diventeranno modelle d'eccezione per la sfilata con gli abiti da sposa solidali, in uno
spettacolo tutto rivolto alla solidarietà che coinvolgerà anche i visitatori grazie allo speciale live del
contest fotografico SMILE4DEV - Sorridi per lo sviluppo , dove tutti potranno partecipare
scattando la propria foto e condividendola sulla pagina Facebook della Fondazione CESAR Onlus
per diventare in prima persona testimonial per lo sviluppo.

Torna su
BresciaToday è in caricamento