rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
social Castenedolo

Nuovo polo logistico da 20 milioni di euro: porterà fino a 40 posti di lavoro

E' operativo ormai da qualche settimana il nuovo polo logistico

Ormai è fatta, anche gli ultimi ritocchi sono andati e lo stabilimento è operativo da qualche settimana: ha ufficialmente aperto i battenti il nuovo polo logistico della Wörndle Interservice, storica azienda altoatesina (aperta dal 1968) specializzata nella distribuzione di prodotti freschi e gastronomia varia per il settore della ristorazione. Il polo logistico è stato inaugurato in località Vulcania a Castenedolo: la maxi-struttura si sviluppa in un'area di oltre 32mila metri quadrati, con una superficie coperta di circa 14mila. Per portare a termine i lavori, avviati nell'estate di un anno fa, ci sono voluti quasi 20 milioni di euro.

40 nuovi posti di lavoro

Come scrive il Giornale di Brescia, sono già 25 i posti di lavoro creati con il nuovo stabilimento, ma ne serviranno almeno altri 15 (per arrivare in tutto a 40). “Abbiamo scelto di costruire questo corner logistico proprio a Castenedolo – si legge in una nota della società – perché la posizione è ottimale per chi, come noi, offre ai professionisti della ristorazione del Nord Italia un ricco assortimento di prodotti freschi e freschissimi, provenienti da tutto il mondo”.

Il cantiere era stato interrotto nel marzo del 2020, al deflagrare della prima ondata della pandemia, per poi riprendere (stavolta senza più fermarsi) nel luglio dello stesso anno. E poco più di 12 mesi più tardi, come detto, l'opera si è conclusa e ha già cominciato a produrre e lavorare.

La storia della Wörndle

La storia dell'azienda inizia nel 1968, quando Helmuth Wörndle apre un'azienda di commercio all'ingresso di generi alimentari a Caldaro, in provincia di Bolzano. Negli anni a seguire la crescita è stata costante: nel 1985 viene aperto il nuovo stabilimento di Caldaro, nello stesso periodo viene acquisita l'azienda Mahl di Brunico. Alla fine degli anni Ottanta nasce il marchio ormai cult Gran Chef Service (oggi Gran Chef Premium Foods): è del 1993 la compartecipazione della ditta Wedl, nel 1999 il trasferimento della  Wörndle Interservice nel nuovo centro logistico di Bolzano (da 7.500 mq), la stessa sede che verrà poi ampliata nel 2016. 

La società ha chiuso il 2019 con un fatturato vicino ai 100 milioni di euro, poi in calo (inevitabile) nel 2020. Il gruppo Wörndle controlla diversi marchi, tra cui il citato Gran Chef Selection, e poi Diello, Viva Maria, Mawo, Konig Laurin e From the Alps.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo polo logistico da 20 milioni di euro: porterà fino a 40 posti di lavoro

BresciaToday è in caricamento