rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
social Monticelli Brusati

Una "bolla" bresciana tra le 100 eccellenze della guida di Forbes

Orgoglio bresciano nella Top 100 delle eccellenze italiane di Forbes

Quando si parla di Forbes, c'è poco da dire: è una delle più note riviste mondiali di economia, fondata negli Stati Uniti nel lontano 1917 e portatrice di un appellativo semplice ma sempre efficace, ovvero “Lo strumento del capitalista”. Tra le sue celebri guide non manca nemmeno quella dedicata alle cento migliori eccellenze italiane, quest'anno con un pizzico di orgoglio bresciano: nella Top 100 della penisola è stato infatti inserito anche il Satèn di Villa Franciacorta, storica cantina (le sue origini si perdono addirittura nel XVI secolo) famosa nei tempi moderni per la produzione di soli millesimati.

La cantina di Monticelli Brusati è dunque presente nella guida Forbes 2022 con uno dei suoi prodotti più emblematici: è il Mon Satèn, etichetta che si è già guadagnata svariati riconoscimenti, tra cui spicca la Medaglia d'Oro (a livello nazionale) e il secondo posto a livello mondiale all'International Wine Challenge del 2017.

Così sulla guida Forbes

Così scrive Forbes: “Il Satèn di Villa Franciacorta è un vino così fortemente voluto da avere nel nome quel Mon che sottolinea il profondo legame con chi l'ha pensato e realizzato. E' un vino prodotto unicamente da cloni selezionati di Chardonnay, con una vinificazione in solo acciaio per esaltare al massimo l'espressione varietale, e un affinamento di 36 mesi sui lieviti a conferire una pienezza gustativa”.

“Siamo orgogliosi di essere presenti nella guida Forbes – spiega Roberta Bianchi, anima e volto (insieme al marito Paolo Pizziol) di Villa Franciacorta dopo la scomparsa del patron Alessandro Bianchi – perché da noi impegno, passione e conoscenza vanno da sempre di pari passo con l'innovazione tecnologica e la sensibilità verso i nuovi scenari che il nostro lavoro ci presenta”.

La storia di Villa Franciacorta

“Dalla vigna alla cantina l'unico passaggio possibile è il cuore”: è questo il claim con cui Villa Franciacorta si presenta al pubblico. La cantina sorge nell'omonimo borgo medievale di Monticelli Brusati, risalente al XV secolo: la storia recente dell'azienda vitivinicola vanta ormai un'esperienza pluridecennale, e come detto produce e commercia unicamente Franciacorta millesimati, prodotti con le uve provenienti dalla quarantina di ettari di proprietà. Alcuni di questi riposano sui lieviti per 36 mesi, altri arrivano fino a 12 anni. Oltre alla storica cantina, l'azienda ospita anche l'agriturismo “Villa Gradoni” e il ristorante “Ela Osteria in Villa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una "bolla" bresciana tra le 100 eccellenze della guida di Forbes

BresciaToday è in caricamento