Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un ospite speciale per la casa di riposo: è arrivato (per finta) Zlatan Ibrahimovic

CRONACA

 

“Quando mi hanno detto perché non vai a Toscolano Maderno alla Fondazione Bianchi, ho pensato perché no? E' un bel posto, c'è aria buona, mi troverò bene. Poi mi hanno detto: tra pochi anni puoi entrare anche tu come ospite, mi viene da ridere. E' un duro lavoro, ma per Ibra niente è impossibile”.

Sono queste le (finte) dichiarazioni di Zlatan Ibrahimovic, inconsapevole testimonial della casa di riposo di Toscolano Maderno gestita dalla Fondazione intitolata a Gian Battista Bianchi, ex sindaco che nel lontano 1914 decise di donare lo stabile di Via Cavour all'epoca occupato dalla caserma dei carabinieri, affinché fosse adibito “al ricovero a all'assistenza della vecchiaia bisognosa”.

Ibrahimovic a Maderno? Il video virale

Più di un secolo dopo, il bomber del Milan – attualmente a riposo causa positività (asintomatica) al coronavirus – è diventato il (finto) preparatore atletico degli anziani gardesani. E nel suo piccolo, il video è già diventato virale.

Si comincia con Ibrahimovic in conferenza stampa, per proseguire poi con gli ospiti (da Clara a Danilo, solo per citarne alcuni) impegnati in varie attività ludico-sportive, della serie sempre meglio tenersi in forma, non conta l'età.

Anche il gran finale è da non perdere: dopo gli allenamenti, gli ospiti salutano in coro con un bel “Ciao Ibra”, e scorrono sullo schermo i ringraziamenti (“Grazie Ibra, o chi per lui”, con velato riferimento al “vero” preparatore atletico che segue gli anziani).

Gli altri esperimenti cinematografici

Non è la prima volta che la Fondazione si scatena sul web con goliardici filmati, in cui i protagonisti sono proprio gli anziani che risiedono nella struttura di Maderno: dagli auguri di Natale fino alla memorabile dichiarazione d'amore di Rosa Pasini, 98 anni, a cui aveva risposto nientemeno che il diretto interessato, in quel caso Vasco Rossi. Ad oggi la struttura – che è una Rsa, Residenza sanitaria assistenziale – accoglie 84 ospiti, accreditata con Ats Brescia.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BresciaToday è in caricamento