rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
social Pontevico

Finalmente inaugurata la nuova tangenziale: un'opera attesa da 20 anni

Taglio del nastro per la nuova variante

Finalmente inaugurata, dopo vent'anni di attesa, la nuova variante extraurbana alla Strada provinciale (ex Ss45bis) situata tra i Comuni di Pontevico e Robecco d'Oglio, prevista nell'ambito degli interventi sulla viabilità ordinaria principale in collegamento all'autostrada A21 Brescia-Cremona. L'intera variante misura circa 3,7 chilometri, ma la sua componente più importante è sicuramente il nuovo ponte, lungo più di 300 metri, che sovrasta il fiume Oglio. La nuova strada si innesta nelle vicinanze del casello della A21 Pontevico-Robecco, superando due rotatorie tra cui quella, appena realizzata, sulla Strada provinciale 64.

La nuova variante da 3,7 chilometri

Sono numerose le ricadute sul territorio conseguenti all'entrata in esercizio del nuovo tratto di tangenziale sulla Sp45, che consentirà al traffico veicolare di muoversi lungo direttrici completamente extraurbane, “liberando” così dal traffico i centri abitati dei Comuni di Pontevico e Robecco. Nello specifico è stato realizzato un nuovo semi-anello viario di circonvallazione ai due paesi: la nuova arteria consentirà di deviare il traffico, in particolare dei mezzi pesanti, da e per l'autostrada dalla viabilità ordinaria, con vantaggi dal punto di vista della qualità dell'aria, del rumore e delle vibrazioni. 

Come detto la variante misura circa 3,7 km, con una sezione stradale di tipo C1 e una carreggiata larga circa 10 metri e mezzo. Oltre al ponte, si segnala inoltre la realizzazione dei sovrappassi della Sp21 e dalla Strada delle Muse e dei sottopassi del Porto e delle Gerre. 

I prossimi lavori alla Corda Molle

“Siamo orgogliosi di aver consegnati ai Comuni un'opera tanto attesa e così importante – ha commentato Claudio Vezzosi, ad di Autovia Padana: è la società che gestisce la A21, del gruppo Astm – Dal subentro di Autovia Padana nella concessione autostradale, nel 2018, ci siamo posti come obiettivo quello di realizzare le opere accessorie all'arteria, viabilità di vitale importanza per le comunità interessate. Oggi è un giorno importante, ma continuiamo anche a lavorare sull'ultimo intervento, il completamento della Corda Molle tra Azzano Mella e Ospitaletto, che confidiamo di concludere entro il 2023”.

Sfilata di vip al taglio del nastro

Al taglio del nastro erano presenti anche l'assessore regionale Claudia Maria Terzi, il presidente della Provincia di Brescia Samuele Alghisi, il presidente della Provincia di Cremona Paolo Mirko Signoroni, i sindaci di Pontevico Alessandra Azzini e di Robecco d'Oglio Marco Romeo Pipperi. “L'infrastruttura – ha poi aggiunto l'assessore Terzi – migliora i collegamenti tra le due province, sgravando il traffico di attraversamento dei due paesi in direzione della A21, con il risultato di rendere i centri abitati più vivibili. L'opera è stata sbloccata anche grazie al lavoro della Regione, che dal 2018 ha organizzato una serie di tavoli tecnici con la partecipazione di tutti gli attori coinvolti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finalmente inaugurata la nuova tangenziale: un'opera attesa da 20 anni

BresciaToday è in caricamento