rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
social

La nuova tangenziale da 100 milioni di euro: un'opera attesa da 40 anni

Firmato l'accordo, presentato il cronoprogramma

Ci vorranno quasi 100 milioni di euro per realizzare la nuova Tangenziale di Goito, un'opera attesa da decenni e considerata fondamentale per “fluidificare” il traffico sulla direttrice Brescia-Mantova: la Regione, che con 98,9 milioni di euro finanzierà interamente intervento, ha reso noto anche il cronoprogramma della realizzazione. La fase di progettazione si concluderà tra la primavera del 2024 e le prime settimane del 2025: entro la fine dello stesso anno il via ai lavori, tutto pronto (salvo imprevisti) per l'estate del 2028. Tra sette anni.

La convenzione per la realizzazione della Tangenziale di Goito (firmata tra Regione, Provincia e Comuni) si affianca anche all'accordo per la realizzazione del quarto lotto del Pope, altra opera ancora nel Mantovano ma che interessa meno lavoratori e pendolari bresciani (siamo nella bassa, tra Pegognaga, Quistello e Poggio Rusco).

La nuova tangenziale

“In occasione della prima visita al territorio mantovano – ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana – ricevetti sollecitazioni proprio su queste due opere che il territorio attendeva, invano, da anni. Facendo gli approfondimenti del caso, e visto che il Governo non si decideva, abbiamo deciso di assumerci questa responsabilità”. Con la nuova tangenziale si risolveranno i problemi legati agli attraversamenti dei centri abitati del collegamento stradale tra Brescia e Mantova, lungo la ex Statale Goitese, così da garantire connessioni più rapide tra i due capoluoghi.

La soddisfazione del comitato

“Gli accordi raggiunti – ha aggiunto l'assessore regionale alle Infrastrutture Cladia Terzi – sono il frutto di un lungo lavoro. Con queste opere sgraviamo dal traffico i centri abitanti ed efficientiamo la viabilità”. Soddisfazione anche da parte dei cittadini del comitato per la tangenziale: “La sensibilizzazione iniziata più di due anni fa – si legge – con la raccolta firme nonché i continui contatti e incontri con figure della politica locale e regionale hanno portato i loro frutti. Da parte dei referenti del gruppo un ringraziamento a tutti quelli che ci hanno aiutato. Ora parte la fase di progettazione e bisognerà continuare a spingere affinché si arrivi in tempi ragionevoli all'inizio dei lavori”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nuova tangenziale da 100 milioni di euro: un'opera attesa da 40 anni

BresciaToday è in caricamento