Venerdì, 30 Luglio 2021
social

SwimTheIsland: in 900 nuotano tra il castello e il ponte levatoio di Sirmione

In pista 900 atleti, amatori e appassionati per l'edizione 2021 di Swimtheisland Sirmione

Novecento boe hanno colorato nel weekend le limpide acque della sponda bresciana del Lago di Garda, dominate dall’imponente fascino del Castello Scaligero: sabato 26 e domenica 27 giugno è andata in scena la sesta edizione di Swintheisland Sirmione, appuntamento ideato da TriO Events con il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Brescia e del Comune di Sirmione. Alla gara hanno partecipato davvero tutti: giovanissimi e famiglie, neofiti e veri atleti, provenienti da tutta Italia e oltre, anche da 7 nazioni estere (Argentina, Francia, Germania, Gran Bretagna, Olanda, Polonia e Svizzera).

I risultati della giornata: Classic e Short Swim

Sul podio della Classic Swim (3.200m), la distanza regina della seconda tappa del circuito di nuoto in acque libere con la partnership di Jaked, sono saliti Pierandrea Titta (Nuotatori Milanesi) in 39’16’’ e Anna Masetti (GAM Team) in 42’35’’. Al maschile seguono Nicola Roberto in 40’01’’ e Mattia Castello in 40’13’’, mentre al femminile Claudia Boccolari (ASV Schwimmclub Brixen) in 44’30’’ e Anna Buso (Antares Nuoto) in 44’36’’. A rendere ancora più intense le emozioni, un tracciato mozzafiato con il periplo della meravigliosa penisola di Sirmione dal lungolago Diaz fino all’incantevole Spiaggia del Prete con i suoi ciottoli bianchi, incorniciata dalle mura del Castello. 

In gara anche il campione Matteo Furlan

In gara nella Short Swim (1.800m), con lo spettacolare passaggio sotto al ponte levatoio, anche il campione della Nazionale Italiana e del Gruppo Sportivo della Marina Militare Matteo Furlan. Il nuotatore friulano, presenza affezionata a Swimtheisland, tornerà per il main event Golfo dell’Isola il 2 e 3 ottobre in Liguria, protagonista anche di una Academy dedicata agli appassionati della disciplina. Con il tempo di 21’02’’ il fondista ha dovuto cedere la vittoria a Pierandrea Titta (Nuotatori Milanesi) che bissa così il suo successo in 20’27’’, seguito da Mattia Castello in 20’41’’. Tra le donne, prima classificata Sara Petrolli (Rari Nantes Ala) in 23’05’’ su Giulia Grasso (Antares Nuoto) in 23’39’’ e Valentina Dorfmann (ASV Schwimmclub Brixen) in 23’58’’. 

In acqua anche bambini e famiglie

Impossibile non citare i giovanissimi partecipanti (dai 10 ai 12 anni) di Kidstheisland, da 400 metri. È scesa poi in campo la contagiosa energia sprigionata dalle squadre del Family/Team Event (800m), vinto da Giorgio Vandin e Francesco Infante (Mazinga Zeta) in 10’55’’, e della staffetta MWM Relay (800m), dove si sono imposti Sara Petroli, Sandro Vezzani e Lorenzo Caiazza in 33’06’. 

Per trascorrere una suggestiva serata condividendo l’esperienza di una nuotata al tramonto è arrivata poi la Sunset Swim (1.500m) con l’evocativo sfondo delle Grotte di Catullo, resti di una suntuosa villa romana tra le più grandi dell’Italia settentrionale. Come antichi romani verso l’agone, gli swimmer hanno transitato nell’area archeologica per raggiungere la rinomata spiaggia Giamaica in punta alla penisola di Sirmione dove, dopo una presentazione del sito dell’archeologa Luisella Lupano, hanno accompagnato il calar del sole nuotando verso il centro storico. Brindisi finale a base di pirlo: per i più coraggiosi, ovviamente, solo a base di Campari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SwimTheIsland: in 900 nuotano tra il castello e il ponte levatoio di Sirmione

BresciaToday è in caricamento