rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
social

E' arrivato il giorno più corto dell'anno: quando sarà il solstizio d'inverno

E' arrivato il giorno più "corto" dell'anno

Come da tradizione, è arrivato il giorno più "corto" dell'anno. Parliamo del solstizio d'inverno, che per il 2022 cade il 21 dicembre alle 22.47 (ora italiana). "La sua data non è fissa - fanno sapere da 3bmeteo.com - a causa di un errore di 6 ore nel calcolo dell'esatta durata dell'anno astronomico rispetto alla nostra misurazione del tempo: a causa di quelle 6 ore ogni quattro anni viene aggiunto un giorno, il famoso anno bisestile. Quelle 6 ore causano uno sfasamento per cui il momento preciso del solstizio oscilla tra le due date del 21 e 22 dicembre".

Il solstizio d'inverno segna l'inizio dell'inverno astronomico, mentre quello meteorologico è scattato dal 1 dicembre scorso. E' davvero il giorno più "corto" dell'anno, cioè quello dove si contano meno ore di luce: è l'esatto opposto del solstizio d'estate, che invece è il giorno più "lungo", quello cioè dove si contano più ore di luce sul totale della giornata (24 ore). Ai tempi dei Romani il solstizio d'inverno era fissato per il 25 dicembre (il giorno in cui oggi noi festeggiamo il Natale).

Il solstizio d'inverno

Ma cos'è di preciso il solstizio d'inverno? Ci viene in aiuto l'Osservatorio astronomico di Brera con un articolo pubblicato qualche anno fa (ma sempre attuale). La Terra orbita intorno al Sole con un periodo di circa 365,25 giorni e ruota su se stessa ogni 23 ore, 56 minuti e 41 secondi. L'asse intorno a cui ruota è inclinato rispetto al piano dell'orbita intorno al Sole di circa 23,44 gradi: se l'inclinazione fosse zero, su tutto il pianeta il giorno e la notte durerebbero esattamente 12 ore e non esisterebbero le "stagioni".

Il giorno più corto

Essendo l'asse inclinato e puntato sempre nella stessa direzione, ci sono due momenti in un anno in cui è "puntato" in direzione del Sole: uno in cui punta la sua parte a Nord e uno in cui punta quella a Sud. Il nostro solstizio d'estate (emisfero nord) è quando il Sole punta la sua parte a nord: il solstizio d'inverno è l'altro (e ovviamente nell'emisfero sud i solstizi s'invertono). Il giorno del solstizio d'inverno le ore di luce sono minime, il giorno del solstizio d'estate sono invece massime: fanno eccezioni le regioni polari, dove la notte dura fino a 24 ore per un periodo che può andare da qualche giorno a diversi mesi. Nei giorni degli equinozi (primavera e autunno) il dì e la notte hanno durata uguale.

Nel giorno del solstizio d'inverno in Italia ci sono circa 8 ore e mezza di luce, con minime variazioni in base alla latitudine. Al Tropico del Cancro la luce dura 10 ore e mezza, all'Equatore 12 ore, al Tropico del Capricorno 13 ore e mezza, al Polo Nord siamo nel bel mezzo del giorno polare (che dura 6 mesi di luce quasi senza sosta). Ma come detto il solstizio varia sempre: nell'anno 1903 è stato il 23 dicembre, nell'anno 2096 sarà il 20.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' arrivato il giorno più corto dell'anno: quando sarà il solstizio d'inverno

BresciaToday è in caricamento