rotate-mobile
social

Slow Wine 2021: tutti i vini bresciani premiati nella celebre guida

Sono 33 le etichette bresciane (su 46 lombarde) premiate nell'edizione 2021 di Slow Wine, la guida di Slow Food ai migliori vini d'Italia

Quando ci vuole, ci vuole: le produzioni enoiche bresciane si confermano al top di gamma in Lombardia, con 33 etichette selezionate (su un totale di 46) tra i migliori vini lombardi nella nuova guida Slow Wine, edizione 2021. A tutta Franciacorta, con 15 cantine presenti nella graduatoria dei migliori: ma nell'elenco non mancano 4 vini Lugana, 3 dei consorzi di Botticino e Capriano, altri 3 di Valtenesi e San Martino della Battaglia (tutelati dallo stesso consorzio).

La nuova guida Slow Wine

Sono questi i numeri nostrani della guida Slow Wine presentata proprio in questi giorni alla Milano Wine Week, disponibile dal 7 ottobre in formato digitale e in libreria dal 14: il ricco volume raccoglie ben 1.939 aziende, recensite da 150 collaborati che nel frattempo hanno assaggiato ben 25mila vini, e di questi 739 si sono meritati la citazione tra i “Top Wine”, tra cui appunto i 46 lombardi e i 33 bresciani di cui parlavamo poche righe fa.

Nonostante il lockdown e i problemi legati al Covid, la guida ha visto finalmente la luce: “Gli autori – fanno sapere i curatori – hanno avuto modo di incontrare i vignaioli anche in visite virtuali, con un format e una serie di domande studiate in fase redazionale e uguali per tutti. Un tale cambiamento si è rivelato un'opportunità per offrire un ulteriore servizio: ben 940 schede sono corredate da un Qr code che rimanda al video delle visite virtuali, per oltre 300mila minuti di riprese”.

E' bresciano il Premio alla carriera

Orgoglio bresciano: sono stati consegnati anche tre premi speciali, e di questi uno – il Premio alla carriera – è finito nelle mani del produttore Maurizio Zanella, della cantina Cà del Bosco di Erbusco. “Raramente un produttore è riuscito a incarnare un'intera denominazione, e a disegnarne così bene i destini – fanno sapere da Slow Food – E' un eccelso innovatore, da cui ci attendiamo ancora tantissimo”.

Tutti i vini bresciani premiati

Per concludere, ecco tutti i vini bresciani premiati come “Top Wines”:

Botticino e Capriano del Colle

  • Botticino Pià de la Tesa 2018, Noventa   
  • Capriano del Colle Marzemino Berzamì 2019, Lazzari   
  • Capriano del Colle Rosso Carme 2018, San Michele 

Franciacorta

  • Franciacorta Brut CruPerdu 2014, Castello Bonomi
  • Franciacorta Brut Rosé QRosé 2011, Tenuta Quadra
  • Franciacorta Brut Satén 2016, Cavalleri   
  • Franciacorta Brut Satén, Corte Fusia 
  • Franciacorta Dosaggio Zero 2015, Andrea Arici Colline della Stella   
  • Franciacorta Dosaggio Zero 2016, Monte Alto   
  • Franciacorta Dosaggio Zero Annamaria Clementi Ris. 2010, Ca’ del Bosco
  • Franciacorta Dosaggio Zero Sublimis Ris. 2012, Uberti
  • Franciacorta Extra Brut EBB 2015, Mosnel
  • Franciacorta Extra Brut Palazzo Lana Extreme Ris. 2009, Guido Berlucchi & C.
  • Franciacorta Extra Brut Pas Operé 2014, Bellavista
  • Franciacorta Extra Brut Pietro Camossi Ris. 2010, Camossi
  • Franciacorta Naturae Edizione 2016, Barone Pizzini 
  • Franciacorta Nature 2014, Enrico Gatti
  • Franciacorta Pas Dosé Girolamo Bosio Ris. 2013, Bosio

Lugana

  • Lugana Capotesta 2019, Cascina Maddalena
  • Lugana Etichetta Nera 2019, Brunello   
  • Lugana Marangona 2019, Marangona   
  • Lugana Montunal 2019, Montonale

Valtenesi e San Martino

  • Il Valtènesi 2018, Pasini – San Giovanni
  • Valtènesi Chiaretto Preafète 2019, Podere dei Folli
  • San Martino della Battaglia Monte Olivi 2019, Cobue 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Slow Wine 2021: tutti i vini bresciani premiati nella celebre guida

BresciaToday è in caricamento