social

Cammina sulle acque e suona l'inno rock: così la Polizia Locale celebra il Natale

E' già virale sui social il video natalizio della Polizia Locale di Sirmione: un agente sembra camminare sulle acque mentre suona l'inno di Mameli in chiave rock'n'roll

“Si può dire Buon Natale in tantissimi modi diversi. L'augurio della Polizia Locale di Sirmione è toccante grazie alla bellezza dei luoghi unita all'impatto delle note dell'inno nazionale, che si levano in volo dalle acque del lago. Rimanere saldi, in piedi tra le onde, con alle spalle 2.000 anni di storia è il gesto simbolico con cui diamo forza all'auspicio di superare al più presto questi difficili momenti”.

Il Natale della Polizia: il video è già virale

E' con questa breve nota che il Comune di Sirmione ha annunciato il video di Natale – già virale sui social: ad oggi, 23 dicembre, solo su Facebook sono quasi 1.300 le condivisioni, più di 1.100 le reaction, quasi 200 i commenti e oltre 72mila visualizzazioni – firmato dal comando della Polizia Locale. Vedere per credere: la spiaggia è quella della Giamaica, tutto intorno le acque del lago e poi, in volo, la meraviglia senza tempo delle Grotte di Catullo.

Sullo sfondo c'è il suono dell'inno nazionale, la canzone di Goffredo Mameli reinterpretata in chiave rock: visto il periodo, l'agente che imbraccia la chitarra elettrica sembra quasi camminare sulle acque, la suona (tutto dal vivo) e pure la lancia in aria, per riprenderla al volo con abile, abilissima mossa (e, in video, al rallentatore).

Tutti i protagonisti della curiosa iniziativa

Il messaggio natalizio della Polizia Locale sirmionese nasce da un'idea di Nicola Alberti, storico agente da lungo in servizio in penisola, con interpretazione musicale di Fabrizio Bresciani. Le riprese video sono state affidate al fotografo Antonello Perin, mentre quelle aeree – con il drone – a Matteo Bertani. L'amministrazione comunale ringrazia anche la Direzione regionale dei Musei della Lombardia, per la disponibilità della location (le Grotte di Catullo).

La favola del rocker con la divisa

Non ce ne vogliano gli altri protagonisti, ma su tutti - era inevitabile - spicca la performance di Fabrizio Bresciani: 25 anni ancora per qualche mese, da un paio in forza a Sirmione ma musicista (oggi polistrumentista) da sempre, "da quando sono nato", racconta. Ha suonato in Italia e in Germania, al fianco di Charlie Cinelli, adesso è pure il chitarrista ufficiale del giovane Matteo Faustini, lo scorso anno a Sanremo. Collabora inoltre nell'organizzazione dei service e con uno studio di registrazione: insomma, la musica nel sangue.

"E' stato bello, un groviglio di emozioni - dice Bresciani - e ancora di più se penso di essere riuscito a conciliare, per una volta, tutto quello che fa parte della mia vita. Ci sono tante cose che non si vedono nel video, ma che vale la pena raccontare: l'entusiasmo di chi c'era, il fatto di aver suonato tutto dal vivo (l'amplificatore c'è anche se non inquadrato, connesso con il wi-fi, ndr)". E poi il messaggio, anzi i messaggi da trasmettere: "La vicinanza e la speranza, da parte della Polizia Locale. Da parte mia, invece, il fatto che si possa fare rock in maniera sana, senza disfarsi di alcol e droga: io sono astemio, e non fumo nemmeno le sigarette".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cammina sulle acque e suona l'inno rock: così la Polizia Locale celebra il Natale

BresciaToday è in caricamento