menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il colubro di Riccioli

Il colubro di Riccioli

Mezzo metro di serpente, mai visto prima sul lago di Garda: la scoperta

Avvistato dai cittadini e poi confermato dagli esperti: anche sul lago di Garda – per ora, a Limone – sono presenti esemplari di colubro di Riccioli

Un altro animaletto nel già ricco archivio di esemplari del Parco Alto Garda bresciano: si tratta di un serpentello – si fa per dire, perché può arrivare nei casi limite anche a 90 cm di lunghezza, anche se di rado supera i 70 – che è stato avvistato le prime volte nel giugno scorso, in territorio di Limone. Il rettile in questione è il colubro di Riccioli, nome scientifico Coronella girondica: si tratta di un serpente colubre diffuso nel Mediterraneo, in particolare sia nell'Africa nord-occientale (Algeria, Marocco e Tunisia) e poi in Portogallo, Spagna, Francia e Italia.

La cronaca del curioso avvistamento è stata pubblicata dal Museo civico di scienze naturali di Bergamo, che in realtà riporta anche altri ritrovamenti, in provincia di Varese. Per quanto riguarda gli esemplari gardesani, sono stati intercettati da alcuni cittadini che hanno poi interpellato, per l'identificazione, uno degli autori dell'articolo contenuto nell'ultimo numero della rivista citata poche righe fa (e consultabile a questo link).

Doppio avvistamento sul lago di Garda

“Il primo ritrovamento riguarda un esemplare con il capo reciso – si legge – fotografato da Laura Villi il 4 giugno 2020 nel giardino di un'abitazione. Un secondo individuo è stato invece osservato in attività da Saverio Vela il 16 giugno 2020, lungo una pista ciclopedonale a ridosso del lago. […] La presenza della specie a Limone sul Garda – proseguono i ricercatori nelle conclusioni – è di particolare interesse perché rappresenta il primo dato certo nella provincia di Brescia. Considerata l'elusività della specie, non è da escludere che il suo areale in Lombardia sia tuttora sottostimato”.

La Coronella girondica, specie crepuscolare

La Coronella girondica, riferiscono gli autori, è una specie termoxerofila con una buona adattabilità ambientale, ma il comportamento elusivo e le abitudini prevalentemente crepuscolari hanno contribuito alla mancanza di un quadro distributivo completo per le regioni italiane. “Ne sono prova – si legge nell'introduzione all'articolo sugli avvistamenti – diverse osservazioni del passato non verificate o confermate solo molti anni più tardi, nonché segnalazioni in nuove località in tempi relativamente recenti”.

Buone notizie per il Parco Alto Garda

Tra queste, adesso, anche gli esemplari intercettati a Somma Lombarda e sul lago di Garda: niente paura, perché anche il colubro di Riccioli è un esemplare assolutamente innocuo per l'uomo. Va così ad aggiungersi al lunghissimo (e bellissimo) elenco di biodiversità, flora e fauna contenuta nello scrigno del Parco Alto Garda, un'area da circa 38mila ettari che comprende i territori dei Comuni di Salò, Gardone Riviera, Toscolano Maderno, Valvestino, Magasa, Gargnano, Limone, Tignale e Tremosine.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sport

    Super-G junior: c'è un ragazzo bresciano sul tetto del mondo

  • social

    Le vere origini della Festa della Donna

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento