Martedì, 21 Settembre 2021
social San Felice del Benaco

Big Bench sul lago di Garda: è in arrivo la prima panchina gigante

“La costruzione della panchina sarà affidata ai volontari e agli artigiani che già collaborano con le istituzioni culturali e sociali di San Felice e dal gruppo del Festival Giallo Garda", spiega la Fondazione Cominelli

Foto da Big Bench Community Project

Dopo la Valle Camonica e il lago d’Iseo, anche il lago di Garda avrà la sua prima Big Bench, una panchina gigante: alta quasi due metri e larga tre e mezzo, sarà posizionata nel grande parco adiacente a Palazzo Cominelli, a Cisano di San Felice. Tutto pronto, salvo imprevisti, entro la prossima estate: dalla Fondazione Cominelli fanno sapere che potrebbe essere inaugurata già il prossimo giugno. In un momento così difficile per il turismo gardesano, la Big Bench potrebbe essere un’importante occasione di rilancio e di attrattività turistica.

La prima Big Bench del lago di Garda

Tutti insieme per un grande obiettivo, una grande panchina: l’iniziativa nasce da un’idea collettiva e dalla consolidata collaborazione tra la Fondazione, l’Alter Bar, locale gestito da ragazzi disabili, il Festival Giallo Garda, concorso letterario che celebra quest’anno la sua sesta edizione, e il Comune di San Felice. Qualche anticipazione: la prima panchina gigante di tutto il lago di Garda sarà colorata di giallo.

Come detto, sarà posizionata nel parco di fianco al palazzo di Cisano: una valletta che dolcemente digrada verso il lago, al quale è rivolta, offrendo al pubblico un punto di osservazione privilegiato sul golfo di Salò, sulla riviera di Gardone e sulle Prealpi che cingono l’alto Garda. L’installazione sarà facilmente raggiungibile a piedi: dal parcheggio gratuito i visitatori attraverseranno un verdissimo prato e un magnifico uliveto, prima di raggiungere la Big Bench.

“La costruzione della panchina – si legge in una nota della Fondazione Cominelli – sarà affidata ai volontari e agli artigiani che già collaborano con le istituzioni culturali e sociali di San Felice e dal gruppo del Festival Giallo Garda. L’inaugurazione è prevista per il mese di giugno, e comunque si terrà il più presto possibile”.

La storia delle Big Bench

Le panchine giganti sono ormai un cult: tutto è nato qualche anno fa da un’idea del designer americano Chris Bangle insieme alla moglie Catherine. Il Big Bench Community Project è un progetto no-profit, nato per sostenere le comunità locali, il turismo e le eccellenze artigiane dei paesi in cui si trovano. In tutta Italia sono già 90 le Big Bench: di queste una decina in provincia di Brescia, tra lago d’Iseo e Valle Camonica.

Il cammino delle panchine

Una volta inaugurate, le installazioni diventano inevitabili catalizzatori di selfie e foto ricordo, tra paesaggi mozzafiato e architetture fuori scala. Non solo: a margine dello scatto fine a se stesso, è nato una sorta di “cammino delle panchine”, con tanto di tour e pellegrinaggi. Per ogni nuova panchina è stato infatti realizzato un timbro personalizzato, e ad ogni visitatore viene consegnato un “passaporto” da riempiere. Ciascun timbro riporta il logo delle panchine e il nome del paese in cui si trovano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Big Bench sul lago di Garda: è in arrivo la prima panchina gigante

BresciaToday è in caricamento