rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
social

Legalizzazione della cannabis, anche a Brescia si potrà firmare per il referendum

In tutta Italia già raccolte 620mila firme digitali

Sbarcano anche a Brescia i banchetti per la raccolta firme del referendum sulla legalizzazione della cannabis, promosso da varie associazioni (Luca Coscioni, Meglio Legale, Forum Droghe, Società della ragione e Antigone) e partiti (+Europa, Possibile, Radicali italiani, Potere al popolo, Rifondazione comunista e Sinistra italiana) con l'obiettivo di “eliminare il reato di coltivazione, rimuovere le pene detentive per qualsiasi condotta legata alla cannabis e cancellare la sanzione amministrativa del ritiro della patente”.

Referendum a Brescia: dove firmare

Sul portale referendumcannabis.it è attiva una mappa aggiornata sui prossimi banchetti operativi su tutto il territorio nazionale, anche in provincia di Brescia: per il momento ne sono segnalati tre in città, il primo sabato 23 ottobre dalle 20.30 a mezzanotte alla Galleria dell'Ombra di Via Nino Bixio; ce ne sono altri due già programmati per sabato 30, dalle 12 alle 19 alla Feltrinelli di Corso Zanardelli, e per domenica 31, ancora in Corso Zanardelli, dalle 14 alle 19 (per informazioni 345 4681048).

Ad oggi raccolte più di 620mila firme

Il referendum sulla cannabis legale, ricordiamo, è stato lanciato prima sul web con una vasta sottoscrizione digitale, che ha permesso di raccogliere già più di 620mila firme autenticate: ora la mobilitazione prosegue anche nelle piazze di città e paesi, con l'allestimento di banchetti organizzato dal comitato referendario che annuncia oltre un centinaio di eventi previsti solo per questa settimana.

In Lombardia, oltre a Brescia, saranno presenti banchetti anche a Milano, Sondrio, Monza, San Donato Milanese, Rozzano, Busto Arsizio e Segrate: si segnalano poi raccolte firme in Veneto, Emilia Romagna, Piemonte, Toscana, Lazio, Campania, Puglia e Sardegna. 

Un italiano su due a favore della cannabis

“La grande mobilitazione – si legge in una nota del comitato referendario – è scesa ora nelle strade per portare avanti il dibattito sulla cannabis in vista della consegna delle firme presso la Corte di Cassazione prevista per la fine del mese. Un tema che, come ha dimostrato la grande partecipazione degli italiani in queste settimane, non è assolutamente secondario e non può più essere rimandato: infatti, secondo un sondaggio Swg pubblicato lo scorso 7 ottobre il 58% degli italiani sarebbe a favore della legalizzazione della cannabis”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legalizzazione della cannabis, anche a Brescia si potrà firmare per il referendum

BresciaToday è in caricamento