rotate-mobile
social Castegnato

Multe stradali, il record di un Comune: incassati 2 milioni di euro in un anno

In tutta la provincia di Brescia multe per quasi 21 milioni

Quasi 21 milioni di euro in un anno, nel 2021, ma all'appello mancano ancora i dati di 24 Comuni: sono i numeri delle multe per violazioni al Codice della strada (compreso l'eccesso di velocità) della provincia di Brescia, come riporta Bresciaoggi analizzando i dati resi pubblici dal Ministero dell'Interno. Tra i pochi municipi che vantano incassi milionari, su tutti (e per ovvi motivi di estensione e popolazione) il capoluogo, spicca però anche il Comune di Castegnato, che a fronte di poco più di 8mila residenti conta quasi 2 milioni di euro di multe elevate nel corso dell'anno, con una media di 235 euro ad abitante.

Gli autovelox in tangenziale

Non tutti i soldi restano al municipio, anzi a conti fatti solo un quarto: questo perché il grosso delle sanzioni vengono elevate sulla tangenziale Brescia-Iseo. Vero che gli autovelox sono in territorio di Castegnato, ma è altrettanto vero che la tratta è di competenza della Provincia, a cui poi di fatto vengono "girati" i soldi relativi alle sanzioni. Spesso per eccesso di velocità: dunque ben oltre i 90 chilometri orari consentiti lungo il percorso.

Nel dettaglio, su un totale di quasi 2 milioni di euro di multe (1,964 milioni per la precisione) sono poco meno di 700mila euro quelle relative all'eccesso di velocità: quelli che mancano (1,279 milioni) sarebbero comunque relativi, o almeno in grandissima parte, a violazioni del Codice della strada (che è molto ampio: si va dal divieto di sosta alla mancata revisione o assicurazione). 

I Comuni che multano di più

Il Comune che "produce" più multe, come detto, è il capoluogo: a Brescia nel 2021 sono state elevate sanzioni per oltre 7,7 milioni di euro, di cui 1,658 milioni relativi al superamento dei limiti di velocità. Segue poi Castegnato, l'unico che arriva a sfiorare i 2 milioni: ci sono poi una serie di municipi che si avvicinano o superano i 300mila euro, in ordine alfabetico Coccaglio (291mila), Concesio (372mila), Darfo Boario Terme (292mila), Desenzano del Garda (240mila: ma lo storico si avvicina al doppio), Gussago (273mila), Iseo (271mila), Lonato (423mila), Mazzano (473mila: è il terzo più "ricco" della provincia), Montichiari (280mila), Nuvolera (329mila), Palazzolo sull'Oglio (305mila), Passirano (437mila), Rezzato (308mila), Rovato (330mila), Salò (323mila), Travagliato (237mila), Villa Carcina (319mila). 

Tra le Unioni dei Comuni (che quindi raggruppano più municipi) si segnalano con oltre 330mila euro l'Unione dei Comuni della Bassa Bresciana Occidentale (Lograto, Longhena, Maclodio, Orzinuovi, Orzivecchi, Villachiara) e, a quasi 200mila euro, l'Unione dei Comuni della Valtenesi (Manerba, Moniga, Padenghe e Soiano). Il totale provinciale è di 20,755 milioni di euro, ma non tutti vengono incassati: più della metà delle multe non viene pagata nei tempi previsti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe stradali, il record di un Comune: incassati 2 milioni di euro in un anno

BresciaToday è in caricamento