rotate-mobile
social

È il ponte tibetano più lungo al mondo: un'opera maestosa di 505 metri

Simbolicamente inaugurato per la bella stagione, sarà aperto al pubblico da giugno

Atteso, annunciato, finalmente pronto e simbolicamente inaugurato per la bella stagione: è il ponte tibetano più lungo del mondo, un'opera maestosa di 505 metri che ha preso forma e vita a Dossena, provincia di Bergamo in Val Brembana, finalmente fruibile dopo pochi mesi di lavoro. Si chiamerà “Ponte del Sole”: costruito con sette funi d'acciaio – due per il sostegno delle pedate intervallate dal vuoto, due per il corrimano e tre come funi di sicurezza – con percorso praticabile solo indossando un'imbragatura. E' stata inserita anche una “linea vita continua” che, attraverso l'utilizzo di un moschettone, consentirà di percorrere l'oltre mezzo chilometro sospeso in tutta sicurezza.

A pedata discontinua e senza tiranti laterali, il Ponte del Sole collega il centro del paese con il Roccolo della Corna Bianca, sorvolando la cava di gesso. Altezza massima 120 metri: vista mozzafiato garantita, che permette di ammirare i paesaggi delle Prealpi Orobiche, le vette dei monti La Grigna, Gioco, Alben e Arera, fino al fondovalle di San Pellegrino.

Il ponte tibetano da 505 metri

Il ponte tibetano di Dossena rappresenta una via aerea che recupera idealmente una parte del tracciato dell'antica Via Mercatorum, andata perduta in seguito alla realizzazione della Strada provinciale che collega Dossena a Serina. Si parte dall'abitato di Dossena per raggiungere, tramite un sentiero di collegamento, l'ex area di tiro a volo Roccolo della Corna Bianca. Dopo un breve brief sull'utilizzo di moschettoni e imbragatura, come detto obbligatori, il Ponte del Sole viene percorso in direzione del paese.

Lungo il cammino si contano 1.200 pedate discontinue, per 505 metri di lunghezza a un'altezza massima di 120 metri dal suolo. L'attrazione sarà prenotabile da giugno, al costo di 25 euro, età minima 12 anni: ci vorranno circa 40 minuti per attraversare il ponte. Informazioni e prenotazioni sul portale Visit Dossena.

Ci sarà anche un Parco speleologico

Non solo il Ponte del Sole tra le novità della stagione di Dossena. Ultimi collaudi prima delle aperture anche per il primo (e unico) Parco speleologico in Europa, all'interno delle antiche miniere. Soddisfazione da parte dell'assessore regionale al Turismo Lara Magoni: “Il territorio offrirà al pubblico attrazioni in grado di attirare visitatori da tutta Italia e oltre. In particolare, il ponte tibetano dei record sarà protagonista del rilancio della valle grazie alla sua forza comunicativa, per vivere un'esperienza unica. Il parco speleologico, invece, permetterà di non disperdere antiche tradizioni che hanno forgiato uomini e donne di questi territori”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È il ponte tibetano più lungo al mondo: un'opera maestosa di 505 metri

BresciaToday è in caricamento