Mercoledì, 22 Settembre 2021
social Pisogne

Bar e ristorante, chiosco, spiaggia e piscina: cercasi gestori per l'estate

Tre bandi a Pisogne per la gestione del Lido Gioia, della Darsena 2.0 e del chiosco di Toline: tutte le informazioni, come partecipare

Veduta del Lido Gioia - Foto da Facebook

Non una ma tre opportunità per la (bella) stagione in arrivo, sperando che l'emergenza sanitaria sia finalmente superata: le ha messe sul piatto il Comune di Pisogne, con tre bandi per altrettante aree di proprietà pubbliche, tutte a due passi dal lago. Nel dettaglio, si tratta del “Lido Gioia”, della “Darsena 2.0” e del chiosco comunale di Toline: “Per tutti e tre i bandi – fa sapere il Comune in una nota – abbiamo assegnato 70 punti all'offerta tecnica e 30 a quella economica. Questo perché ci teniamo a sottolineare quanto per noi sia importante la qualità del servizio grazie alla cura della struttura, i prezzi al pubblico e gli eventi organizzati. Attenzione massima quindi alla professionalità e competenza dei futuri gestori”.

Lido Gioia

Per il Lido Gioia la gestione sarà di 6 anni, prorogabili per altri due, a partire dall'1 maggio 2021: la base d'asta è fissata in 30mila euro per ogni anno di affidamento (180mila nei sei anni). L'area verrà assegnata in sub-concessione, e comprende al suo interno cabine balneari, piscina, bar e ristorante per quello che di fatto è “il principale sito balneare di Pisogne”: il bando è riservato ai partecipanti che intendano esercitare attività di ristorazione (con bar) con servizio al tavolo e cucina, oltre ad attività di balneazione (piscina, servizi igienici e spogliatoi). I residenti a Pisogne non pagheranno più di 5 euro al giorno per l'ingresso.

Gli interessati a partecipare alla gara dovranno presentare un'offerta entro e non oltre le ore 12 del 12 marzo prossimo, da consegnare all'Ufficio protocollo con raccomandata postale, agenzia di recapito oppure consegna a mano. La seduta pubblica per la valutazione delle offerte è fissata invece per il 16 marzo, alle 11. Tutte le informazioni sono disponibili a questo link.

Darsena 2.0

La Darsena 2.0 si trova in Via Piangrande: la sub-concessione sarà stagionale, con durata triennale (dal 2021 al 2023) e la possibilità di rinnovo per un altro anno. La stagione, di norma, avrà durata a partire dall'1 giugno e fino al 28 settembre di ogni anno. Gli affidatari dovranno inoltre posizionare una unità mobile per l'esercizio di somministrazione di alimenti e bevande, oltre che dedicarsi alla manutenzione (ordinaria) dell'area. La base d'asta è fissata in 9mila euro: sarà possibile proporre un rialzo con multipli di 500 euro.

Come per il Lido Gioia, è stata inserita una clausola che obbliga alla fornitura di un defibrillatore, con presenza di personale formato all'utilizzo dello stesso. L'accesso alla Darsena continuerà invece ad essere gratuito. Le offerte dovranno essere presentate entro e non oltre le ore 12 del 12 marzo prossimo: il 16 marzo alle 12 è fissata la seduta pubblica di valutazione delle offerte. Tutte le informazioni sono disponibili a questo link.

Il chiosco di Toline

Ultimo, ma non per importanza, il chiosco di Toline. La gara sarà per la gestione di una sola stagione, al via dall'1 giugno e fino al 28 settembre: l'anno prossimo, infatti, “con la pista ciclabile completata ci saranno importanti cambiamenti”. L'attività sarà quella di somministrazione di alimenti e bevande. Il prezzo a base d'asta è fissato in 5mila euro, e sono previste offerta al rialzo con multipli di 100 euro. Le offerte andranno presentate entro e non oltre le ore 12 del 12 marzo prossimo: la seduta pubblica di valutazione è fissata per il 16 marzo alle 10. Tutte le informazioni sono disponibili a questo link.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bar e ristorante, chiosco, spiaggia e piscina: cercasi gestori per l'estate

BresciaToday è in caricamento