La Regione dichiara guerra ai piccioni: "Ne uccideremo quasi 20mila"

Sono 227 i cacciatori bresciani autorizzati al “controllo” dei piccioni, 600 in tutta la regione: dal Pirellone parte la campagna per sterminare 20mila volatili in quattro mesi

Ci sono anche 227 cacciatori bresciani – i più numerosi della regione – tra quelli autorizzati dalla Lombardia per il “controllo” dei piccioni. L'elenco è stato pubblicato a margine del decreto riguardate l'autorizzazione al controllo della specie nota come “colombo di città”, per prevenire – si legge in una nota – “danni all'agricoltura mediante prelievo venatorio, nel periodo dal 20 settembre 2020 al 20 gennaio 2021”.

In questi mesi il numero massimo di capi prelevabili è fissato in 20mila: sono stati autorizzati al “controllo” ben 600 cacciatori, a fronte di 736 richieste di autorizzazione. Le deroghe al prelievo venatorio sono state approvate dall'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale.

Parte la caccia al piccione

“Il colombo di città è una specie che crea danni ingenti ai campi di frumento, girasole, mais, orzo, pisello, riso e soia – fa sapere l'assessore regionale all'Agricoltura, il bresciano Fabio Rolfi – Oltretutto porta un rischio di carattere sanitario negli allevamenti. Visto che siamo una delle prime regioni zootecniche d'Europa non possiamo correre rischi. I piccioni possono ospitare una quantità di patogeni di varia natura, trasmissibili per via aerea e non solo”.

In Lombardia, l'importo dei danni accertati alle produzioni agricole dal colombo (piccione) di città è di quasi 1 milione di euro tra il 2004 e il 2019. Per non superare il limite massimo totale di capi prelevabili, ogni cacciatore autorizzato alla cattura del colombo di città potrà prelevare un numero non superiore a 33 capi totali nel corso del periodo consentito, e un numero di capi giornalieri non superiore a 30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I cacciatori autorizzati

Questo è il numero di cacciatori autorizzati per ciascuna provincia lombarda:

  • Bergamo 67
  • Brescia 227
  • Como 18
  • Cremona 19
  • Lecco 2
  • Lodi 12
  • Mantova 132
  • Milano 88
  • Monza Brianza 17
  • Pavia 13
  • Varese 5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: terremoto di magnitudo 2.7, epicentro a Caino

  • "Oltre 2300 in terapia intensiva, governo pronto al nuovo lockdown in Italia"

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

  • Incubo coronavirus: 237 casi a Brescia, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Autocertificazione covid Lombardia: modulo da scaricare Ottobre 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento