rotate-mobile
social Gardone Riviera

Lago di Garda: riapre il Parco del Vittoriale, l'ingresso sarà libero

Un'apertura simbolica, anche in zona rossa: da venerdì 9 aprile riapre il Parco del Vittoriale di Gardone Riviera. Ingresso gratuito

Aspettando la zona arancione, che potrebbe anche arrivare in questi giorni, il Parco del Vittoriale degli Italiani da venerdì 9 aprile ha riaperto i battenti al pubblico, con accesso gratuito. In accordo con le disposizioni ministeriali, infatti, anche nelle zone rosse è consentito l'accesso ai parchi pubblici, purché siano intesi come gratuitamente aperti al pubblico, anche se appartenenti a musei e altri istituti e luoghi della cultura, a condizioni del rispetto del divieto di assembramento e (ovviamente) nella distanza consentita dalla propria abitazione.

La circostanza è stata confermata anche dal Prefetto di Brescia, su esplicita richiesta del presidente della Fondazione del Vittoriale, Giordano Bruno Guerri, e del sindaco di Gardone Riviera Andrea Cipani. Dunque, almeno fino al ritorno in zona arancione, l'accesso sarà garantito solo ai residenti in paese e che abitano comunque nelle vicinanze del parco. Meglio di niente: un piccolo segnale di speranza in vista delle ormai prossime riaperture.

Aperto il Parco del Vittoriale, il primo in Italia

“La scelta di permettere l'ingresso gratuito al Parco del Vittoriale, primo in Italia – fa sapere la Fondazione in una nota – intende porsi come dimostrazione di impegno civile nel fare la propria parte per limitare il rischio di assembramenti in altri luoghi del paese, offrendo un ulteriore e ampio spazio pubblico a libera disposizione dei cittadini. Ma vuole essere anche un appello ai luoghi della cultura che dispongono di spazi aperti meravigliosi, oggi chiusi, perché offrano respiro e bellezza alla loro città e ai cittadini”.

Un appello alla cultura (e alla musica, e al tornare ad esibirsi) lo era stata anche l'esibizione di Syria, che aveva cantato (a cappella, senza accompagnamento) proprio al Vittoriale, di fronte al nuovo anfiteatro. Il Parco del Vittoriale, ricordiamo, si sviluppa per oltre 10 ettari, immerso nel verde e arricchito da cimeli storici e opere d'arte.

100 anni di Vittoriale: ingresso gratuito per medici e sanitari

“Alla tristezza di vederlo chiuso al pubblico proprio nell'anno del nostro centenario – dice Giordano Bruno Guerri – si accompagna quella per la cittadinanza costretta in spazi limitati. Lo offriamo dunque a chi potrà visitarlo nel rispetto delle disposizioni di legge, come invito alla bellezza e speranza di liberazione. Venite, allora: le nostre rose e gli alberi da frutto sono già in fiore, e gli edifici e i marmi perfettamente restaurati in questi mesi infelici”.

In occasione del centenario del Vittoriale, per celebrare gli “eroi” di questa maledetta pandemia, è stato predisposto l'ingresso gratuito a medici, infermieri, personale amministrativo e dei servizi del settore sanitario, per tutto l'anno e per i visitatori da tutta Italia (quando si potrà, ovviamente”. Pillole di storia: il Vittoriale ha preso forma e vita nel 1921, da un'idea di Gabriele D'Annunzio con l'aiuto dell'architetto Gian Carlo Maroni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lago di Garda: riapre il Parco del Vittoriale, l'ingresso sarà libero

BresciaToday è in caricamento