rotate-mobile
social

Caro vita e bollette record: l'azienda regala 1.000 euro a tutti i suoi dipendenti

Doppio bonus per gli oltre mille dipendenti

Non è la prima, non sarà l'ultima: ricordiamo Service Metal Company o Duferco Italia Holding, solo per citarne alcune. Ma c'è un'altra iniziativa di welfare aziendale che interesserà, stavolta, tutti i dipendenti del gruppo siderurgico Ori Martin, con sede a Brescia. E' previsto infatti un bonus di 1.000 euro, disponibile già dai primi di dicembre, che sarà erogato a tutti i mille lavoratori dell'azienda come "sostegno al reddito" per il caro vita, l'inflazione e le bollette alle stelle.

I bonus dell'azienda

I bonus non saranno inseriti in busta paga, e tassati, ma saranno "netti" come buoni digitali da spendere in diverse realtà di prodotti e servizi, dai supermercati all'abbigliamento. "Anche i dipendenti soffrono per l'aumento dei costi - fa sapere l'azienda - Per questo abbiamo cercando di andare loro incontro, aiutandoli nel superare questa difficile situazione. Abbiamo a cuore il benessere dei nostri dipendenti, per questo motivo abbiamo organizzato azioni concrete".

Non solo il bonus da 1.000 euro, infatti. Tra i primi in Italia, la Ori Martin ha istituto anche una sorta di "bonus natalità" che vale 3.000 euro e sarà erogato a tutti i dipendenti che hanno avuto un figlio nel 2022 (dal 1º gennaio in poi) o che avranno un figlio nei prossimi anni. "La nostra non è una scelta per andare incontro ai nostri collaboratori, ma è stata fatta anche per il nostro Paese - spiegano dall'azienda - L'Italia è una delle nazionali al mondo in cui l'inversione demografica è più accentuata. Se non invertiamo questo trend, andremo incontro a criticità sempre maggiori".

Il gruppo Ori Martin

Fondata nel 1933, Ori Martin è acciaieria a forno elettrico che produce acciai speciali destinati alle diverse applicazioni, principalmente nei settori automotive (bulloneria, molle sospensione, barre di torsione, componenti dello sterzo e della trasmissione), meccanica, energia e costruzioni. Nel sito di Brescia si producono billette da colata continua, laminati a caldo in rotolo e balla, filo pretemprato. Sotto l'egida di Ori Martin ricadono una decina di aziende tra cui Siderurgica Latina e Trafileria Lariana, una ditta di autostraporti, tre stabilimenti bresciani (anche a Cologne e Ospitaletto), all'estero uffici in Francia e Germania. Il gruppo ha chiuso il 2021 con un fatturato di oltre 591 milioni di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro vita e bollette record: l'azienda regala 1.000 euro a tutti i suoi dipendenti

BresciaToday è in caricamento