Martedì, 26 Ottobre 2021
social

Neosperience, boom di fatturato post-Covid: +40% in pochi mesi

Specializzata in digitale e software, Neosperience ha risposto all'emergenza sanitaria con un fatturato in crescita di oltre il 40%

Boom di fatturato nei primi sei mesi del 2020 per Neosperience, azienda fondata a Brescia nel 2006 - ma oggi con sedi a Milano e negli Stati Uniti - e specializzata nel settore digitale e come software vendor: al 30 giugno i ricavi consolidati hanno toccato quota 7,1 milioni di euro, pari al +40,6% rispetto al primo semestre dello scorso anno. Non da meno i risultati relativi al valore della produzione (8,9 milioni, +51,8%) e di indicatori come il margine operativo lordo (ebitda) che si assesta su 2,4 milioni, +5,7%, e il risultato ante oneri finanziari (ebit) pari a 655mila euro (+3,8%).

La ripresa post emergenza Covid

“Con il progressivo manifestarsi del Covid-19 – spiega il presidente Dario Melpignano – abbiamo indirizzo parte dell'attività alla creazione di nuove soluzioni dedicate ai settori Health e No Profit. Sono molto soddisfatto di come il gruppo abbia saputo reagire bene, mantenendo risultati in forte crescita e indirizzando alcune direttrici strategiche”.

Nuova acquisizione in estate

E' notizia di poche settimane fa – ai primi di agosto – anche l'acquisizione di AdChange srl, start-up torinese che è già consolidata presenza nel settore della Lead Generation. “Questa acquisizione – si legge in una nota – consentirà a Neosperience di completare e arricchire la nuova Nsp Costumer Generator, così da fornire alle aziende uno strumento molto potente per individuare e attrarre nuovi clienti e incrementare le vendite”.

Storia e attività del gruppo

Come detto, Neosperience è stata fondata nel 2006 e ad oggi è considerata uno dei principali player nel settore della Digital Costumer Experience: celebre la collaborazione con Apple, nei primi anni di attività e agli albori della rete 3G. Dal 2019 è quotata su Aim Italia: negli anni Neosperience ha lavorato per aziende come Sorgenia, Moleskine, Rinascente, Prada, Intesa San Paolo e altre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neosperience, boom di fatturato post-Covid: +40% in pochi mesi

BresciaToday è in caricamento