rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
social Desenzano del Garda

Tutti a bordo: 2 milioni e mezzo di passeggeri sui battelli del Garda, è record

I dati resi noti dalla Navigazione Laghi

Record di viaggiatori nel 2022 sulla flotta di Navigarda: 2 milioni e mezzo di passeggeri, più di 100mila veicoli, 85mila biciclette. Sono questi i dati di traffico della stagione appena conclusa di Navigazione Lago di Garda - che fa parte della Navigazione Laghi, ente governativo istituito nel 1957 - presentati a Desenzano a bordo della motonave Baldo, uno dei battelli simbolo del trasporto locale su acqua: insieme al record di presenze turistiche, i numeri di Navigarda confermano il territorio gardesano quale meta di straordinario richiamo nazionale e internazionale, e soprattutto la mobilità sull'acqua come il miglior alleato in una strategia a largo raggio di valorizzazione del territorio, delle sue eccellenze, del turismo "lento" ed esperienziale in ottica di destagionalizzazione.

"L'accoglienza turistica è tema di particolare risonanza ed è evidente la necessità di muoversi in un'ottica di sistema, valore su cui la Gestione governativa ha rivolto i propri efforts e focalizzato gli obiettivi - ha detto Alessandro Morelli, sottosegretario del Cipe (il Comitato interministeriale per la Programmazione economica) -. Qui siamo un crocevia, al centro di un grande territorio che nel 2026 verrà letteralmente investito, in senso buono, dalle Olimpiadi invernali. Credo che il percorso già avviato con il lago di Como potrà essere intrapreso anche per il Garda, con un'azione di sistema finalizzata anche alla destagionalizzazione turistica".

Il trasporto di biciclette

Con un occhio all'ambiente, anche sul fronte della "mobilità bike", cioè su due ruote, cioè in bicicletta. "I numeri confermano la bontà dell'iniziativa: nel 2022 abbiamo trasportato 85mila biciclette, un valore in crescita costante - ha spiegato Alessandro Acquafredda, direttore Business Unit Operations di Navigazione Laghi - Proprio per agevolare il trasporto, a bordo delle navi più capienti e nelle tratte dove il servizio è più richiesto sono state installate rastrelliere che consentono di posizionare il proprio mezzo in maniera idonea e sicura. Con i suoi 370 km quadrati il Garda può riservare ancora enormi sorprese per i visitatori nazionali e internazionali, come per gli stessi residenti".

Nel dettaglio, la tratta più "trafficata" dalle biciclette è stata quella tra Torri del Benaco e Maderno, in cui sono state trasportate quasi 19mila due ruote: significativi anche i numeri delle tratte tra Limone e Malcesine (14mila biciclette), Limone e Riva (9.800), Riva e Malcesine (4.400), Limone e Torbole (3.900), Garda e Sirmione (2.600) e tra Malcesine e Torbole (2.400).

La destagionalizzazione

"La nostra costante attenzione - il commento di Donato Liguori, gestore governativo dell'ente - è fornire un servizio di trasporto pubblico efficiente ed efficace, che possa contribuire ad agevolare gli spostamenti di residenti e turisti. Già dalla scorsa stagione abbiamo fornito il nostro supporto con l'ampliamento dell'offerta turistica territoriale e i dati in termini di traffico biciclette ne sono una conferma: stiamo lavorando nell'ottica di potenziare i servizi fuori stagione per essere motore di consolidamento di turismo ed economia territoriale". Già fissati alcuni appuntamenti in programma: il primo in calendario sarà la crociera di San Valentino, con cena gourmet e musica, in cartellone il 14 febbraio con partenza da Garda.

"Continueremo a monitorare attentamente i dati di carico - la chiosa di Giuseppe Mafale, direttore di esercizio - per poter adeguare il servizio a eventuali ulteriori esigenze che dovessero emergere dal territorio per i prossimi mesi. Siamo convinti che un lavoro di sinergia anche con altri vettori di trasporto, ad esempio il servizio ferroviario, possa contribuire a innalzare ulteriormente l'offerta in una logica di mobilità integrata e sostenibile".

La Navigazione Laghi

La Gestione Navigazione Laghi, con una flotta di circa 100 navi, garantisce da più di 60 anni la mobilità nell'ambito dei laghi Maggiore, Garda e Como. L'azienda opera con una Direzione centrale a Milano, che svolge funzioni di coordinamento delle tre Direzioni di esercizio situate invece ad Arona (lago Maggiore), Desenzano (lago di Garda) e Como (per l'omonimo lago). Ad oggi Navigazione Laghi, durante i mesi di maggiore attività, arriva a impiegare fino a 650 persone, con 4 cantieri navali ad Arona, Peschiera, Como e Dervio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti a bordo: 2 milioni e mezzo di passeggeri sui battelli del Garda, è record

BresciaToday è in caricamento