rotate-mobile
social

Se Brescia viene colorata da oltre 3.000 indiani Sikh

In migliaia in marcia per celebrare la Nagar Kirtan

Un fiume di gente (e di colori) ha invaso Brescia per la seconda volta in poche settimane: c'erano sicuramente più di 3mila persone domenica in città per la Nagar Kirtan dei fedeli Sikh, organizzata dall'associazione Gurdwara Sachkhand Isher Darbar. La sfilata è partita da Via Industriale e proseguita poi lungo Via Milano e in diverse vie del capoluogo.

Il tutto nel rispetto dei riti tradizionali: ovvero le donne in prima fila a pulire simbolicamente le strade – ma i partecipanti le hanno pulite per davvero, una volta conclusa la manifestazione – e poi uomini, giovani e meno giovani, in abiti tradizionali e anche da “guerrieri”, le voci che si levavano al ritmo degli inni sacri, il dono di cibo e bevande a chiunque si trovasse lungo il cammino.

Il corteo del Nagar Kirtan

Nagar Kirtan, come spiega il portale Cultura Sikh, è un termine punjabi che letteralmente significa “Kirtan nel quartiere”: la parola “Nagar” significa “città” oppure “quartiere”, e “Kirtan” è il termine che indica il canto degli Shabad, gli “inni divini”. Nello specifico, il Nagar Kirtan si riferisce al Sikh Sangat, una congregazione di Sikh che canta inni sacri attraversando la città. Si tratta di un corteo religioso comune durante il mese di Vaisakhi (aprile o maggio) e si celebra in tutto il mondo, ovunque vi siano Sikh. Viene celebrato in tantissime città, anche in Italia: a Brescia si festeggia ormai con regolarità da più di 20 anni. Nota curiosa: in molti camminano scalzi.

Il Nagar Kirtan è guidato dai “panj pyare”, gli “amati del guru”, che stanno davanti al carro di Guru Granth Sahib ji (il libro sacro). Nella comunità Sikh ci sono poi i “sevadar”, cioè i volontari: a ciascuno di loro viene affidato un compito preciso, come il pulire la strada davanti ai “panj pyare” e al libro sacro, distribuire da bere o mangiare alla “sangat” (la comunità Sikh), e ancora raccogliere i rifiuti al termine del corteo. 

La religione Sikh

La manifestazione di domenica 15 maggio, organizzata dall'associazione che gestisce il tempio cittadino in Via Industriale, ha coinvolto in particolare i Sikh residenti a Brescia: quella del 17 aprile scorso, ancora più partecipata – si stima un corteo, forse, a cinque cifre: fino a 10mila persone – aveva invece chiamato in città i fedeli da tutto il Nord Italia, coordinati dal tempio di Flero.

Il Sikhismo è considerato una delle più giovani religioni del mondo: le sue origini risalirebbero al XV secolo, al 1469, l'anno di nascita del fondatore Guru Nanak Dev Ji, in un villaggio chiamato Talwandi, oggi conosciuto come Nankana Sahib (in Pakistan). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Se Brescia viene colorata da oltre 3.000 indiani Sikh

BresciaToday è in caricamento