Lunedì, 14 Giugno 2021
social

In provincia di Brescia la prima località turistica Covid-free della Lombardia

E' un record dopo l'altro: la prima isola lacustre d'Italia, la prima località turistica in Lombardia. Montisola è Covid-free

E' la prima località turistica della Lombardia (e una delle prime in Italia) che si può fregiare dell'appellativo di “Covid-free”: siamo a Montisola, sul lago d'Iseo. “Giornata storica – ha detto il sindaco Fiorello Turla – Grazie a tutti, ma un particolare ringraziamento va a tutti i volontari, senza i quali non saremmo riusciti a fare un evento così importante al servizio della nostra popolazione”. Il riferimento è al primo “V-Day”, in scena il 29 maggio scorso: il richiamo collettivo (la seconda dose) è già programmato per il 3 luglio.

Montisola Covid-free: vaccinato l'87% della popolazione

La notizia è stata accolta con grande favore (e clamore). Nella giornata di vaccinazione di massa sono state somministrate prime dosi all'87% della popolazione. “Famosa per lo stupendo panorama, il castello e l'installazione The Floating Piers – ha scritto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana – Montisola, la perla del lago d'Iseo, è la prima isola lacustre d'Italia Covid-free. Grazie a un'operazione congiunta di Regione, Areu, Protezione Civile, amministrazione locale, Ats e Asst, l'87% della popolazione è stata vaccinata. Il 3 luglio sarà il giorno del richiamo”.

L'iniziativa, continua Fontana, fa parte del programma di “riaperture graduali e campagna vaccinale per un'estate libera e sicura: in Lombardia c'è tanto da visitare, Montisola è sicuramente un buon punto di partenza”. 

Come procede la campagna vaccinale in provincia di Brescia

A Montisola, con una prima dose, è stato vaccinato l'87% della popolazione vaccinabile, e l'82,13% del totale dei residenti (l'immunità di gregge si stima tra il 70 e l'80%: in questo caso, anche se nel piccolo, obiettivo raggiunto). Inevitabile allora che sia il primo Comune bresciano in assoluto tra i vaccinati. Seguito nella Top 5 da Paspardo (66,07% di residenti vaccinati almeno con una dose), Lozio (62,65%), Saviore dell'Adamello (61,76%) e Vione (59,25%).

Tra i Comuni dove ci si è vaccinati di meno è stabile l'ultimo posto di Prevalle, dove solo il 33,7% della popolazione ha ricevuto almeno una prima dose: appena meglio Comezzano Cizzago (33,85%), San Gervasio (34,9%), Calvagese (35,23%), Paitone (35,81%) e Sirmione (35,93%). Al 31 maggio in Lombardia sono stati somministrati 6,048 milioni di vaccini, di cui 4,015 milioni di prime dosi e 2,033 milioni di richiami. In provincia di Brescia risulta immunizzato con almeno una dose il 45,63% della popolazione vaccinabile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In provincia di Brescia la prima località turistica Covid-free della Lombardia

BresciaToday è in caricamento