social Montichiari

Troppe critiche, il primo cittadino rilancia: "Venite voi a fare il sindaco"

"Fare il sindaco per un giorno": è l'iniziativa proposta dal primo cittadino

Sindaco per un giorno: vuoi farlo? E' la domanda, provocatoria ma non troppo, del primo cittadino di Montichiari. “Finché non si prova non si sa com'è, provare per credere”, scrive Marco Togni. L'idea è curiosa e inedita: qualsivoglia cittadino può farsi avanti e passare una giornata da sindaco, vedere sul campo cosa vuol dire amministrare un paese (in questo caso da quasi 30mila abitanti). Forse è anche un modo, si legge tra le righe, per far abbassare la cresta a tutti quelli che criticano e si lamentano un po' troppo, scriviamo noi, a tutti quelli che (scrive il sindaco) "hanno già la soluzione migliore pronta in tasca, la più semplice e più intelligente, la più ovvia, facile e risolutiva a cui gli altri ancora non sono arrivati”.

“Il posto migliore per farla sapere a tutti – continua Togni – come sempre è la piazza virtuale dei social. Tanto poi alla fine, non avendo la responsabilità di metterla in pratica, rimarrà sempre la soluzione migliore. Quando poi questi problemi riguardano la collettività è ancora più facile elargire consigli e criticare chi invece le decisioni le deve assumere davvero, senza i sentito dire ma basandosi su dati concreti”.

"Fare il sindaco per un giorno"

E' con queste premesse che nasce l'iniziativa “Fare il sindaco per un giorno”, spiegata punto per punto con un post su Facebook (che per la cronaca è già virale: al 28 novembre già si contano 320 like e oltre un centinaio di commenti). “Un cittadino scelto tra chi si propone – scrive ancora il primo cittadino – per un giorno intero rimarrà al mio fianco dalla mattina alla sera. Affronteremo insieme le problematiche da risolvere, spiegherò le cose e lascerò che faccia senza interferire. Poi, dato che la legge attribuisce sempre a me la responsabilità, se le riterrò corrette le attuerò. Il cittadino sperimenterà così in prima persona cosa vuol dire fare il sindaco”.

Chi può partecipare

Gli interessati possono candidarsi semplicemente scrivendo sotto al post la propria adesione. Ma con un preciso requisito: bisogna essere ovviamente residenti a Montichiari, così da conoscere il territorio e i suoi problemi. Chi farà il sindaco per un giorno dovrà inoltre firmare un impegno scritto a non divulgare a terzi qualsiasi notizia o informazione appresa nel corso della partecipazione all'iniziativa. Nota bene: non è previsto alcun compenso né remunerazione. 

“Il candidato – la chiosa del sindaco Togni – sarà scelto direttamente da me, tra persone che non conosco direttamente, e si concorderà poi insieme un giorno da scegliere tra il lunedì, mercoledì e giovedì (martedì e venerdì pomeriggio il Comune è chiuso). L'ultimo impegno richiesto è quello, al termine della giornata, di scrivere un resoconto che pubblicherò poi su questa pagina”. Insomma, è deciso: “Chi vuole provare, si faccia avanti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppe critiche, il primo cittadino rilancia: "Venite voi a fare il sindaco"
BresciaToday è in caricamento