Migliori pizzerie d'Italia 2020: al top della classifica tre locali bresciani

Sono tre le pizzerie bresciane che anche quest'anno sbancano la classifica della guida 50 Top Pizza, che raccoglie le migliori pizzerie d'Italia

Una creazione de La Cascina dei Sapori di Rezzato

Finalmente svelata la classifica 2020 della guida 50 Top Pizza, che raccoglie le 100 (e oltre) migliori pizzerie d'Italia: il bresciano (d'adozione) Franco Pepe, primo in graduatoria nel 2019 con la sua Pepe in Grani di Caiazzo, Caserta – ma che ricordiamo è al lavoro anche al chiosco La Filiale all'Albereta di Erbusco – quest'anno scende di una posizione, spodestato per la prima volta dal 2017, lasciando spazio a I Masanielli di Francesco Martucci (ancora a Caserta).

Tempo di conferme bresciane nella classifica delle migliori pizzerie d'Italia, che però quest'anno scalano (e di molto) la graduatoria: al ventiduesimo posto si piazza l'immancabile Sirani di Bagnolo Mella, di Nerio Beghi, mentre al quarantottesimo troviamo La Cascina dei Sapori di Rezzato, di Antonio Pappalardo (tra l'altro ospite di La7 solo pochi giorni fa).

Nella top ten italiana ben cinque pizzerie sono campane, nel segno della tradizione, e solo due del Nord Italia: al terzo posto la pizzeria I Tigli di San Bonifacio, provincia di Verona, e all'ottavo posto Dry Milano. Vediamo ora i commenti della guida 50 Top Pizza sui tre locali bresciani in classifica. Segnaliamo anche il sesto posto italiano di Alimento, a Brescia, tra le migliori pizzerie al taglio e da asporto.

La Filiale

A La Filiale, chiosco-pizzeria immerso nel meraviglioso contesto de L’Albereta di Erbusco (BS), si ritrova l’esperienza unica della pizza di Franco Pepe, che nel 2017 ha aperto questo locale moderno e accogliente, dove le grandi vetrate che si affacciano sul parco del resort rendono ancora più straordinaria l’esperienza culinaria. L’impasto delle pizze è leggero e perfettamente digeribile, sottile al centro e con cornicione pronunciato, cotto in forno elettrico a 480° per non più di un minuto e mezzo. La ricerca dell’eccellenza nella selezione degli ingredienti, fra cui numerose DOP e IGP (dal pomodoro San Marzano alle acciughe di Cetara), si traduce in un menù variegato e ricco di chicche come la strepitosa “Scarpetta” o la “Guancialina”, ideata appositamente da Franco Pepe per La Filiale. Ampia e curata la carta dei vini, dove spiccano le migliori cantine della Franciacorta. Il personale è sempre attento alle esigenze dei clienti, anche a quattro zampe.

Sirani

Appena varcato l’ingresso della cascina in cui ha sede Sirani, si capisce subito di esser coinvolti in un’esperienza eccezionale. Ogni particolare è minuziosamente studiato e decisamente ben fatto. Un carosello di pizze semplici il cui punto di forza è nella scelta di ingredienti di elevata qualità, a cui fanno seguito pizze in cui, alle materie prime eccellenti, si aggiungono abbinamenti originali, capaci di soddisfare l’animo pioneristico di ognuno di noi. I prezzi sono correttamente livellati verso l’alto e coerenti con il livello di ricerca su cui poggia ogni singolo piatto. Le liste dei vini e delle birre sono ampie. Le pizze sono davvero eccellenti: impasti sono soffici o croccanti in funzione dell’effetto desiderato dallo chef, soprattutto in termini di contrasto con la consistenza degli ingredienti che guarniscono la pizza. La regola della casa è servire le pizze gradualmente per stimolare lo spirito di convivialità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Cascina dei Sapori

La Cascina dei Sapori si presenta con uno stile tradizionale: pavimenti in cotto, legno scuro, pietra a vista. La prima cosa che spicca è l’accoglienza. Si ha la possibilità di spaziare tra pizze più tradizionali, pizze degustazione e tranci alla romana. I gusti vanno dal classico, come marinara, margherita e bufala, ad altri più originali, come la pizza con ricciola, aceto di lamponi e olive. Le pizze sono buone e saporite e si nota anche una certa cura nella scelta delle materie prime. La scala prezzi è ampia: si va dai prezzi delle pizze classiche a quelli, più elevati, delle pizze “premium” da degustazione. La lista delle birre è ben sviluppata e soddisfa tutte le esigenze. La Cascina dei sapori si posiziona, a livello di percepito, come pizzeria che garantisce ai suoi ospiti la possibilità di degustare sia pizze tradizionali che primi passi nell’ambito del mondo delle pizze da degustazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Uccisa dalla malattia in poco più di una settimana, Denise muore a soli 21 anni

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Svuota le casse dell’azienda, compra borse e auto di lusso: nei guai impiegata

  • Coronavirus, 177 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento