menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Osterie d'Italia: le migliori della provincia di Brescia secondo Slow Food

Sono 25 gli indirizzi bresciani nella guida alle Osterie d'Italia di Slow Food, edizione 2021: l'elenco completo delle migliori osterie della provincia

Aspettando (almeno) la zona gialla: “Le osterie sono il motore di una comunità. Per il cibo di qualità, ma soprattutto perché le persone hanno bisogno di tornare insieme”. Parola di Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, l'associazione che tutela il “mangiare lento” e che come ogni anno ha pubblicato la nuova guida alle Osterie d'Italia, alla fine dello scorso anno.

Osterie d'Italia: le novità del 2021

La guida torna a raccontare il meglio della cucina di territorio e di tradizione: sono ben 119 i nuovi ingressi tra le pagine, a dimostrazione che anche il mondo delle osterie ha saputo adattarsi e rinnovarsi, anche in un momento tutt'altro che semplice. Tra le novità dell'edizione 2021, la numero 31, sicuramente l'eliminazione delle chiocciole, storico parametro di valutazione. Ma anche il rimando ai “piatti simbolo” di ciascun locale, per sapere subito cosa c'è da non perdere.

Una lista di quasi 1.700 osterie

La scelta vuole premiare il “fare osteria” in senso lato, celebrando la buona cucina nostrana: “Ci siamo resi conto – scrivono i curatori Marco Bolasco ed Eugenio Signoroni – che queste pagine sono una testimonianza importante di un pezzo di Paese, rappresentano una comunità fatta di osti, territori e appassionati avventori che le osterie le vivono: piccole grandi economie di territorio, fatte di gestioni familiari, di imprese agricole, di reti virtuose”.

Nella guida – a cui hanno partecipato circa 200 collaboratori – sono presenti quasi 1.700 osterie, tra cui come detto 119 new entry. Non da meno la rappresentanza bresciana, che conta ben 25 indirizzi in arrivo da tutta la provincia tra cui tre nuovi ingressi (dieci in Lombardia): la Concarena di Cerveno, il Finil del Pret di Comezzano Cizzago, il Centottanta di Corte Franca.

L'elenco delle migliori osterie bresciane

Ma questo è l'elenco completo delle osterie bresciane presenti nella guida Slow Food, in ordine alfabetico per località: 

Dispensa Franciacorta (Torbiato di Adro), Le Frise (Artogne), Al Cantinì (Borno), Osteria Al Bianchi (Brescia), La Madia (Brione), Osteria Concarena (Cerveno), Tamì (Collio), Finil del Pret (Comezzano Cizzago), Osteria del Maistrì (Concesio), Centottanta (Corte Franca), Hostaria Corte di Bacco (Edolo), Da Sapì (Esine), La Cantina (Esine), Antica Trattoria Piè del Dos (Gussago), Trattoria del Muliner (Clusane d'Iseo), Al Resù (Lozio), Dalie e Fagioli (Manerba del Garda), Locanda al Lago (Montisola), Osteria della Villetta (Palazzolo sull'Oglio), Trattoria Castello (Serle), La Miniera (Tignale), La Marta (Treviso Bresciano), Trattoria Cavallino (Vione).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento