rotate-mobile
social Calcinato

Metallurgica Group: fatturato a (quasi) 300 milioni, in arrivo una nuova fonderia

Investimenti per 30 milioni in tre anni

I ricavi sfiorano i 300 milioni di euro (297,6 milioni nel 2021), in crescita del 76% (+128,9 milioni) rispetto all'anno precedente: bene anche gli indicatori del margine operativo lordo (ebitda), che sale a 16,5 milioni rispetto ai 9,5 milioni del 2020, e soprattutto degli utili, sia lordi - nel 2021 a quota 12,1 milioni a fronte dei 5,6 milioni dell'esercizio precedente - che netti, 9,4 milioni contro i 4,7 milioni del 2020. Sono i numeri di Metallurgica Group, la holding bresciana - il quartier generale è a Calcinato - che comprende Metallurgica San Marco (operativa dagli anni Settanta e tra l'altro orgoglioso sponsor dell'Atletica Brescia) e Cidneo Metallurgica, aperta negli anni Cinquanta, entrambe specializzate nella lavorazione di barre in ottone. 

Vero è che l'esercizio 2021 è stato contraddistinto da un incremento delle quotazioni delle materie prime, con conseguente aumento del valore di vendita delle barre di ottone lavorate: è significativo, però, anche l'aumento dei volumi movimentati, saliti del 20% rispetto all'anno precedente. In crescita anche la forza lavoro: ad oggi si contano 157 collaboratori, nel 2020 erano 142.

30 milioni di investimenti in 3 anni

Capitolo investimenti: per il triennio 2024-2026 il gruppo ha stanziato ben 30 milioni di euro da dedicare a interventi ne processo produttivo. Già pianificata la realizzazione di una nuova fonderia e di un nuovo impianto di estrusione, a cui si aggiunge l'impegno sul fronte della sostenibilità ambientale e della circolarità nell'impiego delle risorse: è prevista l'installazione di un innovativo impianto di lavaggio delle torniture, che consentirà un recupero integrale degli oli industriali utilizzati nei processi produttivi.

Il 70% di vendite all'estero

Anche l'anno in corso conferma la prosecuzione del trend positivo: la chiusura semestrale ha fatto registrare ancora un +3% delle vendite. "Per l'anno in corso - si legge in una nota - ci attendiamo un consolidamento della domanda e una sostanziale conferma del relativo trend positivo che ha preso avvio nelle battute finali del 2020. Eccellenza produttiva e alto tasso di internazionalizzazione dei nostri clienti verranno ulteriormente soddisfatti dagli importanti investimenti nei processi produttivi".

Il gruppo fa registrare il 70% delle vendite all'estero, con duemila clienti in più di 30 Paesi del mondo: negli stabilimenti (95mila metri quadrati totali di superficie) vengono lavorate ogni anno più di 70mila tonnellate di materiali. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metallurgica Group: fatturato a (quasi) 300 milioni, in arrivo una nuova fonderia

BresciaToday è in caricamento