Giovedì, 24 Giugno 2021
social

Spopola uno stupendo campo di papaveri, lo devastano a forza di farsi selfie

La denuncia del sindaco di Montichiari Marco Togni: ai Barcuzzi di Lonato i troppi selfie hanno danneggiato irrimediabilmente un campo di papaveri

“Se per godere della bellezza, la distruggi”. Comincia così il post (che è già diventato virale, e pure ripreso dalla stampa nazionale) del sindaco di Montichiari Marco Togni, in riferimento a un campo “pieno di papaveri” in località Barcuzzi a Lonato del Garda, che ha attirato l'attenzione dei curiosi. Alcuni di questi, affamati di selfie, pur di scattare una foto hanno calpestato in lungo e in largo i preziosi fiori.

Il campo "devastato" per un pugno di selfie

“La settimana scorsa – scrive Togni – passando di lì ho notato anch'io, impossibile non vederla, quell'immensa distesa rossa. Domenica, bel tempo, tanta gente in giro: qualcuno si è fermato a scattare una foto, un altro dietro di loro ha messo un piede nel prato, un altro ancora ha deciso di andare un po' più in mezzo per una fotografia migliore e quelli dietro lo hanno seguito addentrandosi ancora di più”.

Lo sfogo su Facebook del sindaco Marco Togni

Uno alla volta, e il risultato (purtroppo) è servito. Per il primo cittadino Togni si è trattato di “uno scempio: quello che hanno fatto nel campo lo si vede dalle foto fatte con il drone, complimenti a tutti, viviamo in un mondo di geni”. 

E' l'occasione per uno sfogo più generale: “E' questo il comportamento che ognuno di noi ha quotidianamente nelle piccole cose – chiosa il sindaco – dall'esporre negli orari sbagliati e nei luoghi sbagliati la propria spazzatura sul marciapiedi, nel gettare carte, bottiglie, batterie o copertoni sulla strada. Tanto poi ci pensa qualcun altro a raccogliere e sistemare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spopola uno stupendo campo di papaveri, lo devastano a forza di farsi selfie

BresciaToday è in caricamento