rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
social Sale Marasino

Porti, pontili e passeggiate: così i laghi si fanno belli per l'estate

Interventi per oltre 2 milioni e mezzo di euro

Un pacchetto di interventi per oltre 2 milioni e mezzo di euro, che si tradurranno in cantiere probabilmente già entro la fine dell'anno: è il piano delle opere presentato in Regione dall'Autorità di Bacino di Iseo, Endine e Moro, e che appunto interesserà tutti e tre i laghi. I progetti sono concordati con le amministrazioni comunali del territorio: saranno cofinanziati dal Pirellone e dai Comuni lacustri.

Le opere in programma

Nel dettaglio, poco più di 1 milione sarà investito in "manutenzione straordinaria e opere accessorie" per tutti e tre i laghi: 300mila per la demolizione dell'immobile pericolante di Costa Volpino, 400mila per riqualificazione la passeggiata e il lungolago di Lovere, 150mila per la riqualificazione della scogliera e del parco al Lido Nettuno di Sarnico, 100mila per i nuovi pontili sul lago Moro, oltre 770mila per interventi di riqualificazione della Perla Sebina (circa 370mila euro) e del porto di Sale Marasino (altri 450mila).

Il totale è di poco oltre i 2,5 milioni: circa 510mila saranno a carico degli enti proponenti, e cioè i Comuni, quello che resta (poco più di 2 milioni) sarà invece a carico della Regione da ripartire su due annualità, il 30% quest'anno e il 70% nel 2024.

Lavori al porto di Sale Marasino

Due i progetti proposti direttamente al Pirellone dall'Autorità di Bacino. "Il primo - spiega il presidente Alessio Rinaldi - è relativo alla riqualificazione e alle opere di completamento dell'area del porto commerciale di Sale Marasino: in particolare, serve rifare la pavimentazione ormai ammalorata. L'altra riguarda invece la demolizione dell'immobile demaniale pericolante nelle vicinanze della sede della Navigazione Lago d'Iseo a Costa Volpino: l'obiettivo è riqualificare la zona e renderla vivibile".

Si tratta, per ora, solamente di proposte progettuali: tra qualche mese, entro l'estate, la Regione pubblicherà il decreto di finanziamento per le Autorità di bacino regionali che hanno fatto richiesta di contributo. Una volta ottenuto il finanziamento, le opere dovranno essere poi appaltate entro la fine del 2023.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porti, pontili e passeggiate: così i laghi si fanno belli per l'estate

BresciaToday è in caricamento