rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
social Iseo

Via ai lavori per un lungolago da sogno: un'opera da 2,5 milioni di euro

A breve i cantieri per il secondo e terzo lotto

Sono stati aggiudicati i lavori per il secondo e il terzo lotto del restyling del lungolago di Iseo, un'opera da oltre 2 milioni e mezzo di euro e finanziata grazie a fondi regionali ed europei (con il Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza). L'opera era stata progettata tra il 2020 e il 2021, i lavori avviati lo scorso anno a poi sospesi: adesso una doppia determina di fatto segna il passo delle procedure di aggiudicazioni e, a breve, l'avvio dei lavori.
Come comunicato dallo stesso municipio, in attesa dell'avvio dei lavori per il rifacimento del lungolago è attualmente in corso di ultimazione la passerella che collega porto Gabriele Rosa e parco Garelli: nei prossimi giorni verrà posizionata la ringhiera, che tornerà ad essere bianca e azzurra, poi poi essere definitivamente "restituita" a cittadini e turisti.

Il secondo lotto

Per quanto riguarda il lungolago, è stato aggiudicato alla ditta Ziliani di Iseo l'appalto relativo all'affidamento dei lavori di consolidamento e rifacimento del muro spondale del lungolago Guglielmo Marconi. Il consolidamento delle sponde (secondo lotto dell'intero progetto di riqualificazione) prevede la costruzione di un muro di sostegno a quello attuale: l'importo complessivo dell'intervento è di circa 1,360 milioni di euro, di cui 990mila finanziati da un contributo ministeriale in ambito Pnrr (con i fondi del Next Generation EU) e i restanti 370mila a carico dell'amministrazione comunale, con proventi da alienazioni.

Il terzo e ultimo lotto

Aggiudicato anche il terzo e ultimo lotto: il terzo stralcio del restyling del lungolago sarà realizzato dalla ditta Ferrari di Castione della Presolana, in provincia di Bergamo. Quattro le imprese che hanno presentato un'offerta: l'intervento è stato aggiudicato per complessivi 1,598 milioni di euro. Si prevede la posa di una nuova pavimentazione oltre che di nuovi arredi urbani. I lavori cominceranno a breve ma saranno funzionali a un'interruzione durante il periodo estivo, per poi riprendere subito dopo la stagione turistica: entro la fine dell'autunno entrambi gli interventi dovrebbero essere conclusi. Il terzo stralcio è finanziato per circa 1 milione di euro da un contributo regionale per la riqualificazione dei borghi storici, 168mila dal ministero dell'Interno, 430mila con risorse del Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via ai lavori per un lungolago da sogno: un'opera da 2,5 milioni di euro

BresciaToday è in caricamento