rotate-mobile
social

Intred Spa: nel 2022 fatturato a 45,5 milioni di euro, utili per 8,7 milioni

Fatturato oltre i 45 milioni di euro

Ricavi a quota 45 milioni e mezzo di euro, +5,1 milioni (il 12,8%) rispetto al 2021: il margine operativo lordo (ebitda) si attesta a quota 19,9 milioni, +12,6% sul 2021, il risultato ante oneri finanziari (ebit) è a 12,2 milioni (+3,1%) e infine gli utili a quota 8,7 milioni di euro, sostanzialmente in linea con l'anno precedente. Sono i numeri del "progetto di bilancio" approvato dal Consiglio di amministrazione di Intred Spa, operatore di telecomunicazioni specialista in fibra ottica, con una "rete" fisica di oltre 9.500 chilometri, dal 2018 quotato sul mercato Egm (ex Aim Italia) di Borsa italiana.

"L'andamento del 2022 - fa sapere Daniele Poli, cofondatore e ad di Intred - conferma ancora una volta il trend positivo degli ultimi anni, in termini di volumi e marginalità, con una crescita importante. Grazie agli investimenti fatti nel corso dell'anno abbiamo aumentato notevolmente i km di fibra ottica in Lombardia, in particolare nelle aree dove eravamo meno presenti, consentendoci di supportare le attivazioni nelle scuole e di nuovi clienti. Confidiamo di mantenere questa tendenza positiva anche nel 2023".

Gli affari di Intred nel 2022

Il valore della produzione (al 31 dicembre 2022) si attesta a 46,1 milioni, mentre il valore dei ricavi di vendita (fatturato) è stato pari a 45,5 milioni: l'incremento di fatturato è stato sostenuto principalmente dalle vendite di connessioni in fibra ottica, pari a 26,2 milioni, aumentate del 27,2% rispetto all'anno precedente. La crescita più consistente si è registrata sui servizi con canoni ricorrenti, core business dell'azienda, che rappresentano circa l'86% del fatturato (pari a 39,3 milioni): i ricavi da prodotti e servizi una tantum sono aumentati a 5,7 milioni (+52,5%), principalmente per effetto del Bando Scuole.

In merito alla tipologia di clientela, la crescita maggiore deriva da vendite nella pubblica amministrazione: +104% e fatturato a 7,5 milioni di euro. Ottima anche la performance nel settore wholesale (letteralmente, servizi all'ingrosso: in pratica vendita di beni e servizi anche ad altri operatori delle telecomunicazioni): 3,8 milioni, +8,3%. Il numero di utenti con linee dati ha superato quota 46.500 unità, con una crescita del 3,3% rispetto al 2021.

Investiti 39 milioni di euro

Intred, azienda fondata nel 1996 - quartier generale a Brescia -, fornisce a clienti professionali, pubblica amministrazione e residenziali connettività in banda larga e ultra-larga, fixed access wireless, telefonia fissa, servizi cloud e correlati. Nel 2022 sono stati investiti più di 39 milioni di euro, concentrati principalmente sullo sviluppo della rete di backhauling e di accesso in fibra ottica (modalità FTTH, Fiber to the Home) su tutto il territorio della Lombardia: il 72% del totale degli investimenti è stato dedicato alla rete, tra cui opere civili per la posa, cavi in fibra ottica, shelter e apparecchiature.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intred Spa: nel 2022 fatturato a 45,5 milioni di euro, utili per 8,7 milioni

BresciaToday è in caricamento