rotate-mobile
social

Le migliori gelaterie bresciane per il Gambero Rosso

Pubblicata la guida 2022 alle gelaterie d'Italia del Gambero Rosso

Nessun locale nell'olimpo dei Tre Coni, ovvero il massimo riconoscimento, ma due storiche insegne nella speciale graduatoria del “Gelato del pasticcere” e altre 9 gelaterie comunque inserite nella prestigiosa guida: sono i numeri bresciani della sesta edizione della guida alle Gelaterie d'Italia del Gambero Rosso, che raccoglie 461 indirizzi in tutta la penisola, con più di 40 new entry rispetto allo scorso anno. E' stata presentata al Sigep di Rimini, il Salone internazionale della gelateria, pasticceria, panificazione artigianale e caffè.

La guida 2022 del Gambero Rosso

“Gelatieri chimici, contadini, imprenditori, grandi lievitisti, pasticceri – scrive il Gambero – Il gelatiere di oggi non è più solo gelatieri ma spazia in altri mestieri, esce dal laboratorio e si fa sempre più portavoce delle chicche del suo territorio: andare il gelateria è come seguire un corso accelerato sulle materie prime e la stagionalità. Sempre più gelaterie, poi, offrono al cliente un buon caffè, dei lievitati di livello, dei dolci eccellenti: sdoganando così il concetto del gelato slow, non solo da passeggio, ma alimento da consumare in tutta tranquillità al tavolo”.

Dicevamo della sezione dedicata al Gelato del pasticcere, un viaggio alla scoperta dei grandi nomi della pasticceria italiana che hanno riservato al gelato di qualità un posto speciale. Niente punteggi e classifiche, ma lo statuario riconoscimento del grande lavoro fatto: nel minuto elenco, che raccoglie solo 38 nomi in tutta Italia, ci sono anche la Pasticceria Veneto del maestro Iginio Massari e il celebre Sirani di Bagnolo Mella.

I migliori gelatieri della provincia

Sul fronte della classifica “tradizionale”, invece, sono 61 le gelaterie di tutta Italia che si sono meritate i Tre Coni, il massimo del riconoscimento (con 4 new entry nella guida 2022): di queste 14 sono in Lombardia, che è la regione più rappresentata della penisola. Niente bresciani, come detto, sul gradino più alto del podio, ma comunque 9 locali inseriti nella guida. Raggiungono i Due Coni, una sorta di medaglia d'argento, quattro gelaterie di Brescia – Alimento, Bedussi, Possi e Ribera – e due in provincia, il Ciocolat di Toscolano Maderno e la gelateria Mille di Verolanuova.

Con un solo Cono, che vale comunque come una medaglia di bronzo, ci sono altri tre locali, tutti in provincia: La Bottega del Gelato di Leno, La Casa del Dolce di Salò, la gelateria Vassalli di Polpenazze. Celebrati anche i premi speciali: il miglior gelato al cioccolato, il gelatiere emergente, il miglior gelato gastronomico, il premio alla sostenibilità e il premio per la valorizzazione delle produzioni locali. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le migliori gelaterie bresciane per il Gambero Rosso

BresciaToday è in caricamento