rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
social Puegnago sul Garda

Premio speciale "Tradizione Futura", lo chef Andrea Leali strega il Gambero Rosso

Il prestigioso riconoscimento del Gambero Rosso

Non solo la gustosa conferma delle Due Forchette, a un passo dall'olimpo dei migliori ristoranti d'Italia: il Gambero Rosso nella sua guida 2022 ha riservato un altro riconoscimento al ristorante Casa Leali di Puegnago, gestito dai giovani fratelli Andrea e Marco Leali. Si tratta del premio speciale Tradizione Futura che, spiega il Gambero, è un premio “di particolare impatto perché decora ben 10 tra cuoche e cuochi, e perché raccoglie e valorizza uno dei segnali più forti dell'ultima fase: la riscrittura in corso, cioè, del ricettario nazionale e delle sue variegate articolazioni regionali grazie alla scelta fatta da molte tavole di valore di proporre come iconici piatti, in apparenza da comfort zone, dai nomi spesso semplici e dagli ingredienti immediatamente identificabili (e dove possibile indigeni), ma innestandovi dentro tutta la creatività e la capacità tecnica acquisite nel loro percorso”.

Il premio Tradizione Futura

Obiettivo raggiunto per il giovane Andrea Leali, classe 1993, chef che racconta una cucina tutta gardesana, d'ispirazione tradizionale ma allo stesso tempo istintiva e sorprendente. Il premio Tradizione Futura, assegnato in collaborazione con Moet&Chandon, è rivolto a quegli chef che “si sono distinti per la capacità di interpretare e reinventare al meglio i piatti e gli ingredienti dei territori in cui operano, e più in generale della grande cucina classica nazionale, contribuendo così a riscriverne il ricettario futuro”.

La "Nuova cucina gardesana"

“Sono davvero molto contento di questo premio – dichiara Andrea Leali – perché certifica il lavoro che abbiamo sempre fatto in cucina, e che stiamo approfondendo ancora di più nell'ultimo periodo. La nostra è una cucina profondamente legata alla tradizione, nelle preparazioni e negli ingredienti, ma che continuiamo a evolvere e alleggerire”. In tal senso, il premio Tradizione Futura rispecchia in pieno la filosofia culinaria di Andrea, che giorno dopo giorno “racconta il suo personale incontro con tradizione e territorio, con un twist tutto nuovo”.

La chiamano “nuova cucina gardesana”, fatta di ricordi, ingredienti e tradizioni familiari rielaborati in modo contemporaneo. Qualche esempio? Il luccio alla gardesana, il toast di scampo con cedro del Garda, il raviolo classico con ripieno bresciano e faraona arrosto, per non parlare delle animelle alla milanese. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio speciale "Tradizione Futura", lo chef Andrea Leali strega il Gambero Rosso

BresciaToday è in caricamento