La grande rinascita del Freccia Rossa: un restyling da 6 milioni di euro

Investimenti per (quasi) 6 milioni di euro per il rilancio del centro commerciale Freccia Rossa: al via ai lavori del parcheggio, della food court e della terrazza

Vale quasi 6 milioni di euro il maxi-progetto di restyling del centro commerciale Freccia Rossa, ormai storica area commerciale (inaugurata nel 2008) a due passi dalla stazione e dal centro storico, pronta a ripartire dopo una lunga crisi che si è conclusa, nell'agosto di un anno fa, con una sorta di passaggio di proprietà: il nuovo asset manager da allora è Resolute Asset Management Italy srl, al termine di trattative coordinate da Kpmg Advisory Spa, con i professionisti Federico Bonanni, Alessandro Bellia ed Enrico Polsini, e dallo studio legale Osborne Clarke.

Un maxi-restyling in due fasi

L'annunciato restyling di Freccia Rossa si articola in due fasi. La prima riguarda il miglioramento estetico e funzionale degli spazi comuni, oltre che un upgrade tecnologico in termini di sostenibilità ambientale, risparmio energetico e sicurezza: i lavori partiti lunedì prevedono il rifacimento completo dei bagni e delle nursery, e procederanno poi con l'ammodernamento della galleria e dei parcheggi, la sostituzione della pavimentazione.

L'intervento successivo interesserà il restyling della food court e della terrazza, con l'inserimento di una grande area gioco per bambini. “La seconda fase del progetto – si legge in una nota – andrà a perfezionare il riposizionamento del centro: l'obiettivo dei prossimi anni è rendere Freccia Rossa non solo luogo di acquisto, ma di intrattenimento per tutta la famiglia”. I lavori garantiranno la piena fruibilità del centro commerciale che oggi, ricordiamo, causa lockdown ha aperto solo i negozi e i servizi considerati essenziali (come da Dpcm).

Specialisti internazionali al lavoro

“Abbiamo acquisito un centro in difficoltà, ben consapevoli della sfida – spiegano Mario Bertolotti di Resolute e Paolo Nannini di Freccia Rossa Shopping Centre Spa – ma allo stesso tempo convinti del potenziale enorme di una destinazione che è parte della storia e del vissuto dei bresciani. In quest'ottica abbiamo scelto di affidare a uno specialista internazionale, Cushman&Wakefield, non solo la gestione e la commercializzazione del centro, ma anche la progettazione del restyling”.

La riqualificazione del Comparto Milano

I lavori al Freccia Rossa si integrano all'interno del più ampio progetto di riqualificazione urbanistico del Comparto Milano, promosso dal Comune di Brescia, che prevede la rigenerazione di aree dismesse con un mix di spazi residenziali, commerciali, artigianali e direzionali. “Il rilancio di Freccia Rossa – chiosa l'assessore Valter Muchetti – è un tassello fondamentale, soprattutto in questo momento complicato. Il progetto potrà fare da traino anche ad altre attività della zona, e avrà un riflesso positivo sul quartiere e sul centro storico in generale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Auto travolge sette ciclisti sul Garda: è la squadra di Peter Sagan

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

  • Fontana: "Lombardia sarà zona rossa, lo dice Speranza. Non ce lo meritiamo"

Torna su
BresciaToday è in caricamento